Agnelli contro Thohir, scoppia la polemica Juve-Inter

La polemica tra Juve-Inter che non si è mai sopita torna d’attualità nello scontro tra Agnelli e Thohir. Il presidente della Juventus nel corso dell’assemblea degli azionisti che ha approvato il bilancio della Vecchia Signora si è soffermato sulle dimissioni da presidente onorario di Moratti: “L’uscita di Moratti dall’Inter credo sia un fatto tecnico, le vedute diverse si erano manifestate nel tempo”. Una prima stoccata all’indonesiano Thohir anche ricordando l’affaire Vucinic mai andato in porto lo scorso anno: “Credo che vada a lui riconosciuto di un grandissimo amore per la sua Inter e il grandissimo amore può portare a compiere alcune follie come accettare uno scudetto che non ha vinto”, la seconda stoccata ancora più velenosa dello juventino.

La risposta al numero uno juventino arriva così attraverso un comunicato stampa firmato da Thohir e nel quale c’è scritto: “Purtroppo per lui e per tutto il calcio italiano il 2006 è stato un anno disastroso, in cui lo scudetto è stato assegnato legittimamente all’Inter dalla FIGC, e la Juventus è stata retrocessa in Serie B insieme alla sua reputazione. Questi sono i fatti. Che non permetteremo a nessuno di alterare né di dimenticare”. Ritorna una polemica mai sopita e che rischia di rimettere di nuovo a soqquadro l’intero movimento calcistico italiano.

Leggi anche: