Allegri in conferenza: nessun caso El Shaarawy, solo concorrenza

Se non è un caso poco ci manca di certo: Stephan El Shaarawy, simbolo del progetto giovani del Milan e che nella scorsa stagione è stato lanciato dal mister rossonero, Massimiliano Allegri, sta vivendo un momento certamente poco felice e che lo vede non più come protagonista sia in Nazionale che al Milan.

El Shaarawy

Allegri, nella conferenza prima della gara contro il Torino ha confermato che non esiste alcun caso El Shaarawy e che il calciatore pur essendo forte deve abituarsi a sopportare la concorrenza e a viverla come uno stimolo: per molti il problema legato al calo del calciatore italo-egiziano è da imputare prima all’arrivo di Balotelli e da qualche settimana a quello di Matri che potrebbero aver avuto un effetto negativo sulla sua autostima.

Certamente, come confermato dallo stesso tecnico toscano, la fiducia del mister c’è e c’è anche tutta la volontà di farlo giocare il più possibile in base anche all’avversario: per la gara di sabato potrebbe essere lui proprio il titolare, e dunque andare a formare la coppia con Balotelli che tanto temono gli avversari. Nella speranza che El Shaa possa finalmente tornare ai livelli a cui ci ha abituato e segnare con regolarità come nella scorsa stagione.

Leggi anche -> Balotelli per la prima volta sbaglia un rigore (Video)

Leggi anche -> Emergenza difesa: Galliani ha sbagliato sul mercato?

Leggi anche -> Milan, operato Silvestre: ecco il comunicato dei rossoneri