Alluvione Genova 2014, Ferrero chiede aiuto ai presidenti di Serie A

Massimo Ferrero presidente della Sampdoria è rimasto molto colpito da quanto è accaduto a Genova, a causa della pesantissima alluvione che si è abbattuta inesorabile sulla città. E’ questo l’appello che ha rilasciato senza troppi giri di parole, per sensibilizzare tutto l’ambiente del calcio: “Chiedo ai presidenti di Coni, Figc, Leghe di A e B di aprire un conto per raccogliere fondi da destinare agli alluvionati di Genova. Tutte le società, tutti i calciatori, tutti gli sportivi devono aiutare chi, ancora una volta, ha perso tutto: la casa, il lavoro, la speranza che questa città possa realmente e finalmente cambiare”.

Una buona iniziativa questa dell’imprenditore romano che non intende lasciare solo il capoluogo ligure dopo quanto accaduto, e si schiera in prima linea per aiutare tutti coloro che hanno subito danni pesantissimi a seguito dell’ennesimo fenomeno naturale che si è abbattuto su Genova: “Genova non deve sentirsi sola con i problemi irrisolti, mi aspetto risposte immediate da parte di Figc e dei presidente di A e B. Istituiremo, con i tecnici del Comune e i rappresentanti dei cittadini, un comitato di sorveglianza per verificare che i soldi raccolti vengano investiti veramente per realizzare le opere. Allora si potrà dire che siamo uomini e non parolai”.

Leggi anche: