Alluvione Genova 2014, tifosi Genoa e Sampdoria ripuliscono la città

Si sono uniti per ripulire la città e farla ritornare a vivere in brevissimo tempo. Si tratta dei tifosi di Genoa e Sampdoria che subito dopo l’alluvione che ha colpito Genova si sono rimboccati le maniche e hanno deciso di far sentire la loro presenza nella martoriata città. Si sono sporcati le mani di fango per aiutare gli alluvionati, coloro che vivono la città a 360 gradi e che sono divisi domenicalmente da una fede che fa seguire la propria squadra del cuore in qualunque angolo d’Italia.

Questa volta, a loro posi si sono aggiunti quelli dell’Albenga, della Sanremese e dell’Entella, hanno messo da parte le divisioni e si sono uniti per il bene comune. Così come successo molte volte quando si è trattato di difendere i loro principi contro l’ondata repressiva che li vuol passare come delinquenti che non hanno altro dalla vita che esprimere la loro rabbia sociale in maniera violenta all’interno e all’esterno degli stadi: questa volta hanno saputo dare prova di grande maturità e la città li ha ricompensati con gesti di affetto e di vicinanza nell’opera che stavano e stanno continuando a compiere.

Leggi anche: