Altobelli su Thohir: "Sono perplesso per la lontananza"

Anche Spillo Altobelli, intervistato prima dell’amichevole di ieri disputata dall’Italia contro la Germania, ha voluto dire la sua sulla nuova Inter di Thohir. Non prima però di aver ringraziato l’ormai ex Presidente Massimo Moratti per il gran bene fatto all’Inter: “Prima di tutto inizierei con il ringraziare vivamente di cuore Moratti, per tutto quello che ha saputo dare all’Inter in questi 18 anni”.

“Per quanto riguarda Thohir, sinceramente rimango perplesso per via della sua lontananza. Ho sentito che verrà a Milano 4 volte all’anno e, sinceramente, non condivido la cosa. Bisognerà vedere quali e quanti uomini manterrà costantemente qui in Italia. Altro aspetto, poi, quello riguardante la cultura e il ‘sapere’ cosa vuol dire essere a capo di una squadra come l’Inter. Non metto in dubbio, comunque, la sua voglia di far bene e portare la società in alto“, ha poi continuato l’ex attaccante dei nerazzurri.

Erick Thohir

Altobelli ha poi parlato del momento che sta vivendo la squadra, dicendosi molto soddisfatto del lavoro fatto da mister Mazzarri e dalle possibilità che i nerazzurri possano raggiungere l’Europa che conta:“Ritengo Roma, Juventus e Napoli un gradino sopra l’Inter, ma la squadra c’è. Grandissimo merito di Mazzarri, che ha saputo trasformare letteralmente i giocatori dalla scorso anno. Quanto alla Champions sono ottimista. Juventus e Napoli hanno le coppe, oltre a campionato e Coppa Italia, quindi per l’Inter questo potrebbe essere un grandissimo vantaggio”.

Leggi anche–> Benvenuto Thohir: e ora facci sognare!

Leggi anche–> Moratti: “Lascio dopo 18 anni di emozioni”