Amarcord: 4/12/94 Juventus-Fiorentina, la rimonta di Vialli e Del Piero

Una splendida rimonta, una partita intensa vissuta fino all’ultimo minuto e risolta da colui che poi sarebbe diventato uno dei più grandi calciatori della Juventus. Correva l’anno 1994, era la Juventus di Lippi, quella che vinceva tutto e quell’anno conquistò sia campionato che Coppa Italia arrivando anche in finale di Coppa Uefa (vinta contro il Parma).

Era la Fiorentina di Batistuta e di Ranieri, quella Fiorentina che qualche anno dopo avrebbe dato molte soddisfazioni. L’avversario più atteso, il “Divin codino”, alla quale la tifoseria viola non aveva ancora perdonato il trasferimento alla Vecchia Signora, non fu della partita ma potemmo cosi ammirare un giovane Alessandro Del Piero, già leader bianconero, come lo testimonia il suo gol partita.

Il primo tempo fu dominato dalla Fiorentina che si portò in vantaggio con Ciccio Baiano, ex partner d’attacco di Diego Armando Maradona, e raddoppiò poi con un bellissimo gol al volo di Angelo Carbone. Nel secondo tempo però salì in cattedra la Juventus con il suo trio d’attacco Ravanelli-Vialli-Del Piero.

L’ex attaccante della Sampdoria accorciò le distanze su assist di Ravanelli e tre minuti dopo pareggiò dopo un’azione insistita e una traversa di Ravanelli. La vittoria arrivò all’87esimo quando Del Piero, lanciato da Orlando, colpì al volo d’esterno siglando uno dei gol più belli di sempre. Stava nascendo un fenomeno, un calciatore che qualche anno dopo sarebbe stato pluripremiato con la maglia bianconera e campione del mondo.

 

Leggi anche–> Juventus-Fiorentina: Montella pensa al 3-5-2Leggi anche–> Tutti gli indisponibili e squalificati di Juventus-Fiorentina