Amarcord, Juventus 3-2 Udinese: Platini batte Zico (video)

Erano i tempi in cui il nostro campionato era forse il più invidiato perchè poteva contare su giocatori fra i più forti al mondo. Nessuna partita era scontata, perchè quasi tutte le squadre avevano il fantasista che poteva cambiare la partita da un momento all’altro. La Juventus nella stagione 1983-194 aveva vinto il titolo grazie alle reti del francese pallone d’oro Michel Platini, l’Udinese nello stesso anno si era rinforzato acquistando il brasiliano Zico che avviò una lunga battaglia per la classifica marcatori con il francese.

Nella stagione 1984-1985 le due squadre ebbero alcuni problemi provocati dall’exploit del Verona di Bagnoli, che quell’anno vinse lo scudetto, del Torino, che sembrò tornare quello del grande Mazzola, e della Sampdoria, che invece riuscì a vincere solo la Coppa Italia. I juventini arrivarono sesti in campionato, ma spesero tutte le forze per la Coppa dei Campioni, che alla fine vinsero. L’Udinese arrivò dodicesimo e riuscì a salvarsi per tre punti sull’Ascoli.

Le due squadre si incontrarono allo Stadio Delle Alpi il 14 Aprile 1985: la Juventus dominò sin dall’inizio la partita con la doppietta di Boniek e il terzo gol definitivo di Koetting che annullarono il primo gol dell’Udinese siglato da Carnevale. Al novantesimo però ci fu la gloria anche per Zico: una punizione dai venticinque metri circa, un gol spettacolare, che i tifosi dell’Udinese ancora oggi ricordano.

Leggi anche –> Amarcord: Quella calda estate di mercato del 2001…
Leggi anche –> Amarcord: Evra e il suo passato con Marsala e Monza