Amarcord Juventus-Milan: ecco i calciatori che hanno vestito entrambe le maglie

Cambiamenti, svolte di vita, storie che si intrecciano, colori che ritornano ma da avversari: si passa dal bianconero al rossonero o viceversa, in comune c’è la fama di grande squadra perchè sia Milan che Juventus per anni hanno dominato il campionato italiano.

La storia la scrivono i vincitori e in questo caso personaggi importanti, nomi che risuonano nell’epopea calcistica mondiale, non solo italiana. Dagli anni duemila in poi Juventus e Milan hanno sempre camminato a braccetto, grazie soprattutto alle alleanze strette fra le due dirigenze: da Galliani a Moggi,da Berlusconi a Cobolli Gigli, passando per Lippi o Ancelotti; il nuovo millennio sorge con un’alleanza che si rivelerà importante per il futuro e porterà parecchi giocatori a cambiare squadra, maglia, luogo.

Filippo Inzaghi

Il primo ad aprire la fiera (prima c’era stato Pietro Vierchowod nel 1996) è Pippo Inzaghi : quattro stagioni con la maglia bianconera, cinquantasette gol, uno scudetto e una supercoppa vinta con i bianconeri, nel 2001 si trasferisce al Milan e diventa l’idolo dei tifosi, con i diavoli ha vinto tutto quello che c’era da vincere.

Christian Abbiati invece passa da Milano a Torino, in prestito, e prende parte di quella squadra che sarà la Juventus di Calciopoli. Un altro portiere a passare dai rossoneri ai bianconeri è Marco Storari, trasferitosi nel 2010 a Torino, ha ereditato per un pò il posto di Buffon ma adesso è il suo vice.

Marco Storari Portiere Juventus

L’anno dopo è stato il turno di Nicola Legrottaglie che è passato dalla Juve al Milan, ma con i rossoneri ha giocato solo una partita. Le cessioni spesso sono state indolori, fra amici si dà tutto con il sorriso sulla faccia, le ultime invece ancora devono essere digerite come quella di Pirlo, che ha lasciato Milano contribuendo alla rinascita della Juventus, e di Matri che invece ha percorso la strada inversa ed è rimpianto da Conte che lo vorrebbe ancora in squadra.

Gli scambi di favori sono questi, ma nella storia del calcio italiano ci sono altri giocatori che hanno vestito sia la maglia della Vecchia Signora che quella del Diavolo: andando in ordine da quelli più recenti a quelli più antichi ricordiamo Marco Borriello e Antonio Nocerino, cresciuti entrambi uno nel vivaio del Milan l’altro della Juventus, il primo ha giocato mezza stagione con i bianconeri segnando anche due gol mentre il secondo gioca dal 2011 nella squadra rossonera.

Marco Borriello Juventus

Zlatan Ibrahimovic e Gianluca Zambrotta, storie molto simili, la Juventus li ha fatti conoscere al mondo poi il Barcellona li ha quasi bruciati ma loro sono rinati con il Milan; Paolo Rossi e Virdis, goleador che hanno contribuito alle vittorie sia di Juventus che di Milan, e per finire potremmo citare Fabio Capello, un esempio sia come calciatore che come allenatore, infatti la sua carriera calcistica l’ha trascorsa tra Milano e Torino mentre ha allenato il Milan dal ’91 al ’96 e la Juventus dal 2004 al 2006.

Juventus e Milan sono e continueranno ad essere sempre in prima linea nel campionato italiano, la loro storia è troppo bella per essere dimenticata e l’hanno scritta in parte proprio questi sopra citati da ambo le parti.