Amarcord: Juventus-Verona e quel precedente in Coppa dei Campioni

Era la Juventus di Trapattoni e il Verona di Bagnoli, la Juve di Platini e l’Hellas di Briegel. La squadra veronese attraversava il suo periodo d’oro, l’anno prima era arrivato lo scudetto mentre la Juventus aveva deluso ma poi si era ripresa nella stagione successiva lottando per lo scudetto, che poi vincerà a discapito della Roma.

Juventus e Verona però oltre ad affrontarsi in campionato nella stagione 1985-1986 si affrontarono anche in Champions, un precedente raro. Spettacolo in campo e polemiche fuori, una partita che trascinò con sé parecchie ripercussioni. All’andata al Bentegodi la Vecchia Signora non riuscì a prevalere e la partita finì con un pari a reti inviolate.

La partita di ritorno fu accesissima, diverse decisioni dell’arbitro condizionarono il match e alla fine del match fu la squadra bianconera ad approdare ai Quarti con il risultato di 2-0. I veronesi non digerirono la sconfitta, soprattutto Bagnoli che a fine partita in un’intervista poco felice si lasciò andare in un:” Se cercate i ladri sono nell’altro spogliatoio“. Dichiarazioni scottanti che colpirono la dirigenza della Juventus.

A distanza di anni si riaccende la sfida fra queste due squadre che quasi sempre hanno offerto spettacolo, domani nell’arena del Bentegodi il Verona vorrà vendicarsi di quella sconfitta.