Amarcord: Torino-Juventus 2-2, il gol allo scadere e l'esultanza di Maresca (video)

Ne è passata di acqua sotto i ponti, ma quella partita rimane ancora indelebile negli occhi dei tifosi di Juve e Torino ma soprattutto di Enzo Maresca che si è reso protagonista di quel match oltre al gol anche con un gesto che è stato una delle immagini più importanti del Derby della Mole.

24 Febbario 2002, non è un derby come gli altri, è forse il derby più sentito degli ultimi anni per alcuni fattori: il campionato è combattutissimo c’è la Roma campione in carica che spinge per riconfermarsi, l’Inter che stavolta sembra aver preso la via giusta e la Juventus capolista distaccata di poco dal secondo posto.

Antonio COnte 5 Maggio

Non c’è solo il campionato a rendere più sentito il derby, ci sono anche i precedenti tra le due squadre: all’andata la Juventus conduceva in casa per 3-0 grazie alle reti di Del Piero e Tudor. Il gol del difensore  croato sembrava aver chiuso la disputa ma i gol di Lucarelli e Ferrante riaprirono la partita che poi fu pareggiata all’ottantatreesimo da Maspero.

Il protagonista di questa partita fu proprio lui, Riccardo Maspero, che dopo aver pareggiato i conti, scavò una buca sul dischetto del rigore che fece sbagliare il penalty a Salas a tre minuti dalla fine.

JUVENTUS-CHIEVO.SALAS DOPO IL GOL- FOTO LUCA ZENNARO

Il gesto di Maspero a Torino non l’ha dimenticato nessuno, tante le polemiche anche alla vigilia della partita, una partita che porterà con sé polemiche anche dopo il triplice fischio finale.

Alla Vecchia Signora non intimoriscono i cinquantamila tifosi granata che sono accorsi allo stadio e non intimoriscono nemmeno David Trezeguet che dopo dieci minuti porta in vantaggio i suoi.

La partita procede tranquilla, ma ancora una volta nel secondo tempo il Toro si rende protagonista di una grandissima rimonta grazie alle reti di Ferrante e Cauet.

Marco Ferrante Torino

Il gol del francese gela tutti tranne le mosse di Lippi che inserisce Maresca per Zenoni e il cambio si rivelerà decisivo perchè a pochi minuti dalla fine un colpo di testa di Maresca porta il risultato sul pari e fa sì che i punti fra le due squadre vengano spartiti egualmente.

Il centrocampista scuola Milan e Cagliari dopo il gol esulta portandosi le dita alla nuca, imitando il Toro, un’esultanza deridente nei confronti dei tifosi del Toro che impiegheranno tempo per digerire quell’esultanza.

Ecco il video dello storico gol di Enzo Maresca: