Ambrosini-Milan, Addio Amaro per il centrocampista rossonero

Di certo non se lo aspettava. Non si aspettava che la lunga storia d’amore che l’ha legato ai colori rossoneri per 18 anni consecutivi, per 344 partite condite da 29 gol finisse così.

Massimo Ambrosini al Milan ha dato tutto fino ad indossare la fascia di capitano nel post Maldini. E, sembra, che l’addio ripercorra le strade dell’amarezza. Le stesse strade che hanno condotto Paolo Maldini lontano da Milanello. Nel calcio, spesso, non c’è riconoscenza. E non pare esserci stata per Massimo Ambrosini.

adriano galliani milan

E l’amarezza è tutta nelle parole del procuratore di Ambrosini. “E’ stata una scelta unilaterale. La notizia poteva essere data con maggior riguardo per il capitano del Milan”. E, nonostante la volontà di non sollevare un polverone, l’amarezza è anche nelle parole del centrocampista. “Voglio solo ringraziare tutti. Avrei voluto un po’ più di attenzione”. Questa la chiusura amara e sibillina del centrocampista.