Antonini beffato: in lacrime, ma lo striscione non è per lui (Foto)

Luca Antonini è tornato a calcare il terreno di San Siro sabato scorso, in occasione della sfida tra Milan e Genoa con i rossoneri stoppati dalla squadra di Gasperini e che ora devono sperare nella gara contro il Celtic per sconfiggere la crisi. Il terzino destro è stato per diversi anni uno dei punti di forza della difesa, non tanto per le sue qualità tecniche ma per la sua duttilità che lo ha reso molto utile negli schemi di Massimiliano Allegri.

Nel giorno del suo ritorno a San Siro tanti applausi per lui, e uno striscione che inizialmente ha anche suscitato le lacrime del calciatore, ma che ora suscita ilarità: “Grande uomo, amico vero, bentornato Luca, nostro condottiero”, il contenuto dello striscione che ha fatto sorridere in queste ore sul web poiché non era indirizzato al terzino ora al Genoa, come riferito anche dal giornalista Sky, Marco Nosotti, ma bensì ad un ultras rossonero che per 5 anni è stato lontano dai gradoni.

Lacrime anche uscite al calciatore, che ha risposto con applausi, a cui non sono mancati quelli dei tifosi che non gli hanno fatto mancare il calore, dimostrazione che le parole dello striscione erano equivocabili anche considerando le sue qualità non solo tecniche ma anche umane.

Leggi anche -> Milan: deciso il futuro di Allegri e Galliani

Leggi anche -> Serie D: ammonito per esultanza pro Sardegna

Leggi anche -> Champions, Juventus-Copenhaghen: probabili formazioni