Ascoli-Crotone 3-2: sintesi della gara e Highlights

Simy e Firenze illudono. Ganz nel finale castiga gli squali.

Succede di tutto al Del Duca. Il Crotone avanti di due reti nel primo tempo, viene pareggiato e superato da un Ascoli tenace e ostinato. Decide una rete di Ganz che viene poi espulso per somma di ammonizioni dal direttore di gara per aver esultato togliendosi la maglietta. Ma andiamo a vedere che cosa è accaduto ad Ascoli nella gara valevole per la 19° giornata del Campionato di Serie B.

Sintesi della gara

Ritorno sulla panchina rossoblu per Stroppa che rispetto alla vigilia effettua alcuni cambi nella formazione titolare. Tra i pali Festa. Difesa a quattro con Faraoni, Cuomo, Vaisanen e Valietti. A centrocampo Rohden, Molina e Barberis. Punta centrale Simy sostenuto da Nalini e Firenze. Vivarini risponde con il 4-3-1-2 con Bacci tra i pali. Laverone, Brosco, Padella e De Santis in difesa. Aaddae, Troiano e Cavion nella linea di centrocampo. In cabina di regia Ninkovic alle spalle delle due punte Beretta e Rosseti.

Buona partenza dei calabresi. Al 4′ prima conclusione a rete dei rossoblu con Faraoni che impegna Bacci che blocca senza problemi. All’8′ azione insistita dei pitagorici, prima c’è il tiro di Simy che si fa murare da Bacci, poi sulla ribattuta si avventa Molina che cerca la conclusione, lì si avventa nuovamente l’attaccante nigeriano che sigla il vantaggio. Quarta rete per lui e vantaggio per i calabresi. Vivarini inizia a chiedere ai suoi di entrare nel match. Nei primi minuti solo Crotone. Il pubblico di casa comincia a protestare per i numerosi errori della squadra locale. Al 17′ cross di Valietti per l’inserimento di Firenze che di testa ribadisce in rete. Abbraccio emblematico tra la squadra e Stroppa. Raddoppio dei pitagorici. Due minuti dopo Nalini in serpentina se ne va e calcia in porta sul secondo palo. Grande parata da parte di Bacci che evita la terza rete.

Prima azione timida dei bianconeri che arriva al 24′ cross di Addae verso Cavion, il quale cerca di ribadire a rete ma la palla va altissima. nervoso il pubblico del Del Duca che continua a rumoreggiare. Al 29′ assist di Simy per Nalini che va a segnare ma per l’assistente è in posizione di fuorigioco. Al 35′ prima vera occasione dei locali per riaprire la gara con Beretta che si inerpica in cielo e gira di testa verso la porta rossoblu, Festa vola e respinge in angolo. Due minuti dopo arriva la replica dei pitagorici con Barberis che a tu per tu con Bacci sciupa malamente la palla del tre a zero. Doppia traversa per l’Ascoli prima al 43′ con Addae poi al 47′ con Beretta. Prima frazione di gara che si conclude con il Crotone in vantaggio per due reti a zero sui locali.

Secondo tempo

Vivarini effettua un doppio cambio prima dell’inizio della ripresa, fuori Troiano e De Santis, dentro Casarini e Frattesi. Al 47′ assist di Ninkovic per Brosco che colpisce al volo e trafigge Festa, gara riaperta. Stadio in delirio. Crotone un po’ confuso in questo inizio di ripresa. Al 52′ Brosco si alza e colpisce di testa, si inserisce Beretta che mette il pallone in rete. Posizione di partenza in fuorigioco dell’attaccante e rete annullata. Reazione degli ospiti con Barberis che serve Vaisanen che poi di testa appoggia per Nalini che non riesce, però, a concludere in rete. Al 65′ Stroppa richiama in panchina Nalini al suo posto Budimir. Al 75′ ultimo cambio dei padroni di casa, fuori Rosetti dentro Ganz. All’83’ gran sinistro dalla distanza di Addae che si abbassa però troppo tardi. Stroppa poi richiama in panchina Rohden dentro Zanellato nei minuti finali di gara. All’88’ errore difensivo del Crotone, pasticcio di Festa che non esce, Beretta ne approfitta e sigla la rete del pareggio. Al 95′, difesa immobile del Crotone, Ganz ne approfitta e castiga i rossoblu. Rimonta dell’Ascoli che conclude il 2018 con una vittoria importante. Ganz che viene poi ammonito doppiamente e quindi espulso. Al Del Duca il trionfo dei locali, sotto di due reti, capaci di ribaltare il risultato e portare a casa i tre punti. Incredulo Stroppa e i calciatori del Crotone che escono nuovamente sconfitti.

Video e Gol di Ascoli-Crotone