Assemblea dei soci Inter: ovazione per Moratti

Bisogna aspettare ancora qualche settimana per il passaggio ufficiale da Massimo Moratti ad Erick Thohir, eppure ieri durante l’assemblea dei soci per approvare il bilancio (perdite per 79,2 milioni di euro) vi è stato il saluto del Presidente a tutti i compagni di viaggio, prima di essere candidato da tutti all’unanimità alla presidenza del club fino al Giugno prossimo.

Emozionato ha tenuto a ringraziare tutte le persone con cui ha lavorato, sottolineando come “Ci sono persone di grande classe con cui ho lavorato, Consiglieri sia nel periodo di soddisfazione che nelle difficoltà. Tutte le vittorie, che sono 16, portano anche il loro nome: un record in Italia. Tante battaglie insieme, tanti consigli giusti. È stata un’avventura bellissima, con ricordi indelebili come lo sarà per tutti i tifosi nei vostri confronti. Meritate un applauso”.

thohir

“Il cambiamento nasce dopo 18 anni, l’Inter aveva bisogno di un rinnovamento, un cambiamento che non esclude la famiglia Moratti. E’ una joint venture che ci mette in condizione di raggiungere nuovi successi. Bisognava ampliare il mercato della società, dovevamo farlo già in passato a livello commerciale. Il socio porta la dote di un mercato importante per la nostra società”, sottolineando come Thohir “E’ un socio che ha ambizione per fare bene in società. Gli stessi soci sentono il prestigio e l’attrazione verso questa avventura importante, anche per le famiglie più importanti in Oriente. Si è conosciuti di più. Esercitiamo grande fascino. E sentono questo peso. Per questo ci hanno chiesto lavorare con loro. Però faranno programmi all’altezza dell’Inter. Il futuro è cominciato…

Leggi anche–> Moratti, la top 11 di tutti i tempi nerazzurri

Leggi anche–> Thohir: “Il mio calciatore preferito? Ventola”