Atlético-Juve 1-0, Bonucci: "Abbiamo imposto il nostro gioco"

Leonardo Bonucci è rammaricato dopo la sconfitta al Vincente Calderon, ma trova dei lati positivi: “E’ stata una partita equilibrata: abbiamo giocato bene e tenuto il pallone, imponendo il nostro gioco in casa dei vicecampioni d’Europa e dei campioni di Spagna. Non era certo facile. Loro si sono difesi come fanno sempre, come sappiamo: sono una squadra aggressiva che ti aspetta nella propria metà campo. Nel secondo tempo, a parte cinque minuti all’inizio quando si sono fatto più aggressivi, abbiamo sempre tenuto in mano la partita. Siamo stati sfortunati a prendere gol concedendo solo due tiri. La rete ha dato loro entusiasmo, prima erano calati fisicamente e noi stavamo crescendo“.

Il difensore e della Juve si dichiara poi fiducioso in vista del prosieguo del cammino in Champions. Queste le sue parole sul girone: “Il fatto che il Malmoe abbia vinto dimostra che ogni partita è una storia a sé. Il girone è equilibrato lo sapevamo. Per questo c’è grande rammarico per non essere tornati a casa con un punto: avrebbe significato primo posto nel girone. Ora dobbiamo pensare a ciò che viene dopo, alla Roma. Ci rituffiamo in campionato dove dovremo dimostrare ancor più sul campo di essere la squadra da battere“.

Leggi anche –> Atlético-Juve, Allegri: “Abbiamo giocato per vincere”