Atlético-Juventus: gli ex di turno sono Tiago e Morata

Se consideriamo la carriera professionistica, il portoghese Tiago Cardoso Mendes, meglio noto semplicemente come Tiago, sarà a pieno titolo l‘unico ex di turno nel match clou del gruppo A di Champions League tra Atletico Madrid e Juventus, in programma mercoledì 1 ottobre (ore 20:45) allo stadio Vicente Calderon.
Acquistato dall’Olympique Lione nell’estate del 2007, alla corte di Claudio Ranieri il ventiseienne centrocampista lusitano non riesce a ripetere le belle prestazioni ammirate in Francia, anzi finisce per rivelarsi il grande flop del mercato della rinascita bianconera.
Dopo aver collezionato 42 presenze (senza gol) in maglia bianconera, nel gennaio del 2010 viene ceduto all’Atletico Madrid con la formula del prestito con diritto di riscatto. Nonostante un anno e mezzo vissuto quasi sempre da titolare e caratterizzato da ottime prestazioni, il club madrileno decide di non riscattarlo, ma la risoluzione consensuale del contratto con la Juventus gli consente di legarsi definitivamente ai Colchoneros nell’estate del 2011.
Ma forse non tutti sanno che il pezzo pregiato dell’ultimo mercato bianconero, quell’Alvaro Morata su cui il Real ha voluto a tutti costi fissare un’onerosa ‘opcion de recompra‘, in realtà ha tirato i primi calci sull’altra sponda di Madrid. Già, perchè dal 2005 al 2007 il talentuoso ‘delantero‘ ha giocato nelle giovanili dell’Atletico, mettendo in mostra tutte quelle doti che hanno poi spinto le merengues a proporgli il suo primo contratto da professionista.