Atletico Madrid-Milan: partita ad armi impari?

Il Milan perde in Serie A, l’Atletico Madrid vola in Liga. Il Diavolo resta momentaneamente fermo al decimo posto in classifica, i Colchoneros conducono, sempre temporaneamente, la classifica del campionato spagnolo. Due quadri opposti quelli di due squadre che tra qualche giorno si troveranno di fronte in occasione del match di ritorno degli ottavi di Champions League.

Nella giornata di ieri, sabato 8 marzo, entrambe le squadre sono scese in campo nei rispettivi campionati e, mentre il Milan ha evidenziato dei problemi per quel che riguarda attacco e capacità finalizzative, con le numerose occasioni create e nessuna andata in rete, l’Atletico Madrid gode di una gran quantità di goleador e se uno è assente, come Diego Costa ieri, l’altro, David Villa, risolve la partita in men che non si dica realizzando nel giro di due minuti, al 62′ e al 64′, una doppietta che regala ai propri tifosi la gioia della vittoria e che fa tremare, però, i tifosi del Milan. Oltre ad un formidabile attacco l’Atletico Madrid gode anche di un’ottima difesa, impenetrabile e attenta, un po’ differente da quella del Milan che spesso rischia troppo e commette errori banali che poi si rivelano fatali. In Champions il tutto viene naturalmente ampliato perché le squadre che ci si trovano davanti sono tra le migliori in Europa e per questo capaci di approfittare di ogni minima distrazione.

Il Diavolo, si sa, in Champions si trasforma e se Seedorf continua a ripetere “l’andata l’abbiamo vista tutti”, i Colchoneros partono forti della vittoria di San Siro e consapevoli che, pur non sottovalutando il Milan, ciò che conta nel calcio è il risultato e non il modo in cui questo si ottiene. Gli spagnoli partono dunque in vantaggio e con un’arma in più, i loro tifosi, mentre i rossoneri sfidano le malelingue e la cattiva sorte. Al Calderon ci si aspetta dunque una partita accesa, vivace con il Milan alla ricerca del riscatto e l’Atletico Madrid pronto a riconfermare il risultato dell’andata.

Leggi anche-> Altetico Madrid-Milan: calciatori finanziano coreografia

Leggi anche-> Altetico Madrid-Milan: ecco chi dirigerà il match