Attenzione ad ingerire collutorio: possono accadere queste cose

Ingerire collutorio: cosa può succedere? Per dentifrici e collutori si deve fare attenzione. Si usano per pulire i denti, ma non vanno assolutamente ingeriti. Per questo, per i bambini si usano particolari dentifrici, che, anche se ingeriti, non danno problemi. Quali sono i rischi se ti capita di ingerire collutorio?

Perché non si può ingerire collutorio

Allora, i collutori “pericolosi”, ma solo se usati male, sono quelli alla clorexidina. La sostanza è indicata chiaramente sulle confezioni. Sono i collutori che si trovano in farmacia o che si usano dopo le operazioni ai denti. In generale, non sono così pericolosi, ma hanno delle caratteristiche particolari per aumentare l’azione disinfettante. Quindi, non vanno ingeriti per nessun motivo.

I problemi principali nascono da un uso scorretto del prodotto. Ecco gli errori più comuni:

  • il collutorio si usa in grande quantità. La quantità giusta è il bicchierino interno al tappo. Ci sono dei collutori che danno anche il misurino a parte per non sbagliare;
  • si fa il collutorio dopo la spazzolatura con il dentifricio. Sembra strano, ma non è così. Prima si usa il collutorio. Poi, si aspettano 30 minuti (ovviamente senza mangiare) e dopo si fa il classico lavaggio dentifricio + spazzolino. Tutto questo si fa a meno che il tuo medico non ti dice diversamente;
  • si usa il collutorio più di 2 volte al giorno. Si deve fare un gargarismo al mattino e uno la sera. Non a pranzo, dove si laveranno comunque i denti con dentifricio e spazzolino. Quindi, bastano 2 volte ogni 24 ore;
  • lo sciacquo deve essere delicato, a meno che il medico non dica diversamente per via di una gengivite in corso.

Detto questo, perché non si può ingerire collutorio alla clorexidina? Perché è un detergente a tutti gli effetti, quindi ha sostanze che fanno male all’organismo, se assunte in grande quantità. In generale, questi collutori non si usano per più di 3 settimane. Usarli molto porta bruciore, irritazione al cavo orale e persino denti gialli!

Questo solo a un uso errato del collutorio. Se lo si ingerisce poi, gli effetti sullo stomaco e sulle mucose non possono mancare. In generale, non si hanno grossi problemi, ma si deve evitare. Perché? Perché possono esserci delle intossicazioni dovute al collutorio ingerito. Queste variano da persona a persona dal semplice mal di stomaco ai sintomi più gravi di un’intossicazione.

Cosa fare

Se hai ingerito collutorio e non hai sintomi, te la sei scampata, ma devi stare più attento quando lo usi. Se succede più spesso e senti mal di stomaco, la prima cosa da fare è andare dal medico di famiglia e fare un controllo. I casi di intossicazione vera e propria, infatti, sono rari e serve una quantità di collutorio importante.

Se ti senti male, quindi con il mal di stomaco hai anche la nausea e la febbre, allora l’intossicazione è in atto e ti conviene andare al pronto soccorso. Al tuo ritorno, per evitare ulteriori rischi, ti conviene buttare il collutorio e cambiarlo con uno più leggero. Il collutorio va usato quando si impara a non ingerire il dentifricio. Quindi, i bambini molto piccoli non possono usarlo. Si devono aspettare le scuole elementari.