Attenzione, le castagne contengono nichel? Ecco la risposta

Le castagne contengono nichel? Per le persone che soffrono di allergia al nichel e che quindi non possono nemmeno indossare gioielli o braccialetti che hanno questo metallo, questa domanda è molto importante, ma anche chi sta bene e non ha questi problemi ha bisogno di sapere se le castagne contengono nichel o se si può stare tranquilli! Ecco qual è la verità e cosa dicono gli esperti sull’assumere castagne e sul loro eventuale collegamento al nichel.

Cos’è il nichel e perché le castagne dovrebbero averlo?

Il nichel è un metallo presente nell’organismo per circa un mg. Si trova soprattutto nelle ossa, nel pancreas e nella saliva.

Insieme agli enzimi, ha un ruolo nel metabolismo e soprattutto per stabilizzare DNA e RNA. Chi non è allergico al nichel ha bisogno di 100 microgrammi al giorno, mentre chi è allergico deve evitare del tutto l’assunzione di prodotti anche naturali che possono creare un eccesso di nichel.

Le persone che soffrono di queste allergie di solito prendono degli integratori nell’alimentazione che non contengono nichel, ma che aiutano comunque a gestire tutti i processi naturali dell’organismo.

In questo modo, evitano problemi come:

  • alterazioni del colore della pelle,
  • peggioramento della retina,
  • insufficienza epatica,
  • problemi di crescita o all’apparato riproduttivo.

Chi soffre di allergia al nichel, se ne mangia può avere gonfiori e addirittura uno shock anafilattico. Infatti, chi è allergico al nichel e indossa prodotti con questo metallo vedrà subito la pelle arrossarsi e gonfiarsi, creando pericolose bolle per la propria salute.

In questo contesto, le persone allergiche non hanno bisogno di sapere se le castagne contengono nichel. In questo modo, capiranno subito se è il caso di inserire le castagne nella loro dieta oppure no.

Per tranquillizzarti, possiamo dirti che le castagne non contengono nichel, quindi sono sicure se hai particolari allergie. Naturalmente, non bisogna mai esagerare con le porzioni, per evitare altri problemi di salute collegati a un eccesso di sostanze nell’organismo dovuta all’assunzione esagerata di castagne.

Altri frutti che puoi mangiare sono:

  • agrumi,
  • banana,
  • mela,
  • pesca,
  • melone,
  • zucchine,
  • zucca rossa,
  • patate non bollite con la buccia,
  • barbabietola rossa,
  • cetrioli,
  • melanzane,
  • ceci,
  • peperoni.

Le castagne contengono nichel: i rischi per la salute

Come vedi, puoi mangiare tranquillamente la frutta fresca anche se hai questo problema di allergia. Le castagne contengono nichel? Assolutamente no, o comunque non a livelli preoccupanti per una persona che è allergica.

Gli unici rischi da valutare sono quelli legati a un abuso di castagne e della farina (è molto utilizzata nella dieta).

Infatti le castagne non vanno bene per chi ha problemi di gastrite o di diabete e ci sono persone che sono intolleranti e allergici anche alla castagna, quindi dovrebbero evitare di assumerla. 

Anche se non ha problemi col nichel, per scoprire quali sono gli altri cibi che lo contengono, puoi chiedere a un nutrizionista.

In generale, ci sono frutti che puoi mangiare anche se sei allergico al nichel. Ti consigliamo di fare riferimento al tuo medico di famiglia e al tuo allergologo, che ti daranno tutte le indicazioni su cosa mangiare e su quali integratori utilizzare per evitare gravi rischi per la tua salute.

Se non hai il diabete o altre patologie legate a problemi gastrointestinali, non dovresti avere problemi a mangiare le castagne in dosi moderate. Associa sempre l’utilizzo di prodotti naturali per la tua dieta a una corretta attività sportiva e a una sana alimentazione generale, che rispetti le proprietà nutrizionali e il numero di calorie di cui hai veramente bisogno.