Balotelli-Milan, Simoni duro: "Meglio non averlo in squadra"

Il Milan in questo momento ha solo un imperativo: rialzarsi e tornare a fare punti, in modo da evitare di essere protagonista di una stagione letteralmente anonima e che fin qui di certo non è andata come si sperava. Tra i calciatori rossoneri in cui i tifosi ripongono le maggiori speranze c’è sicuramente Mario Balotelli, uno degli elementi più tecnici della rosa, ma che fin qui ha fatto davvero troppo poco per quelle che sono le sue qualità.

A parlare su Supermario è Gigi Simoni, storico allenatore dell’Inter che faceva del rapporto con i calciatori uno dei suoi punti di forza: “Io penso che uno come Balotelli non lo vorrei mai in squadra, sempre pronto a litigare o a rispondere, poco umile. Preferirei avere tanti giocatori magari anche meno forti, ma sicuramente più umili nella mia squadra“. Parole dunque pesanti e che sanno quasi di bocciatura per l’attuale dirigente della Cremonese che inquadra il Balotelli visto fin qui il campionato.

Ci si aspetta come è lecito sia, un cambio di rotta dell’attaccante italo-ghanese che per diventare grande ha bisogno di umiltà e continuità, in modo da non restare per anni un eterno incompiuto e rimpianto del calcio italiano.

Leggi anche -> Milan, da martedì rientra ufficialmente…

Leggi anche -> Curiosità, ecco chi è la giornalista più bella

Leggi anche -> Milan, con Kakà avanti la difesa rischia il posto…