Balotelli torna in Nazionale: la Puma “obbliga” Conte?

Ha creato polemiche oltre che tanti giudizi sul web tra i tantissimi tifosi italiani che pure hanno accolto con grande scetticismo il ritorno di Mario Balotelli tra i convocati per la Nazionale. Antonio Conte ha valutato dunque con positività l’impegno dell’attaccante ex Milan nella sua nuova esperienza al Liverpool e vuole aiutarlo a superare il momento non facile magari ritrovando il gol proprio con la maglia azzurra con la quale finora non ha dimostrato nulla.

Ma a creare ancor di più polemiche ci ha pensato un dettagli, non sfuggito a molti: infatti sia Balotelli che il c.t. della Nazionale, Antonio Conte, hanno in comune lo sponsor Puma, celebre marchio sportivo, che sembra contribuisca per una buona percentuale allo stipendio dell’ex tecnico della Juventus. E, stando a quanto emerge da alcuni rumors, potrebbe essere stato proprio il colosso di abbigliamento sportivo ad aver “obbligato” Antonio Conte a convocare Supermario che di certo non sta legittimando con le prestazioni nel Liverpool una chiamata in Nazionale.

“Le scelte le faccio io, lo sponsor non mi impone nulla”, con queste parole qualche mese fa sbottò Conte, che ora potrebbe dover fare i conti con le pesanti critiche che arrivano già dai tifosi azzurri. Balotelli al Liverpool sta facendo male e di certo c’è gente nel campionato italiano che meriterebbe una chance, considerando il buon rendimento, questa la linea di pensiero comune. Ora starà a Supermario dimostrare di non essere quello di questi primi mesi in riva al Merseyside.

Leggi anche: