Bayern Monaco-Juventus, Marchisio: "Crediamo nell'impresa"

Dopo la vittoria per 1-0 contro il Sassuolo, la Juventus è pronta a giocarsi il ritorno degli ottavi di Champions League contro il Bayern Monaco (si parte dal 2-2 maturato allo Stadium); Marchisio, ai microfoni di Mediaset parla proprio di questa grande sfida: “Il Bayern è una squadra formidabile ma lo siamo anche noi”.

Il numero 8 bianconero continua: “Riguardando la gara di andata, abbiamo visto la loro forza ma allo stesso tempo abbiamo visto che siamo anche noi forti perchè recuperare una gara dove ci hanno messo sotto per 45 minuti non era facile. La carica, le emozioni e le motivazioni, in queste tipo di gare non mancano mai: loro hanno dei grandi campioni per cui dovremmo stare attenti e non sbagliare nulla; andremo in Germania per giocarcela senza paura”.

I bianconeri voglio continuare a fare bene in Europa ma anche in Italia: “Non siamo ‘stufi’ di vincere in Italia; la forza di questo gruppo e di questa società è provare a vincere sempre, soprattutto in una stagione come questa in cui non siamo partiti bene. Dopo la sconfitta contro il Sassuolo ci siamo confrontati e siamo tornati sulla strada giusta: il merito di questa rimonta è di tutti”.

Dopo il big match europeo, la squadra di Allegri dovrà affrontare il Torino nel Derby Della Mole: “Questa gara arriva in un momento dove ci giochiamo molto; loro non sono in un buon periodo ma è sempre un derby. Mancano ancora tante gare e avremmo due trasferte molto difficili a Milano e a Firenze per cui dobbiamo ancora lottare per portare a casa il 5° Scudetto consecutivo”.

Un pensiero su Buffon che non subisce reti da 10 gare consecutive e sta per superare il record di imbattibilità di Sebastiano Rossi: “Gigi se lo merita: è importante non solo in campo ma anche nello spogliatoio”.

Su due giovani bianconeri, Dybala e Pogba: “Paulo ha iniziato a segnare dalla Supercoppa ma poi ha avuto un periodo di adattamento. Ha lavorato bene con serenità e lo sta facendo anche ora: diventerà un grande campione. Paul è sempre importante per noi anche se ci si aspetta sempre molto da lui; sa che deve crescere e continuare così”.

Leggi anche