Beccantini: "Juve e Roma preoccupano in Europa"

Dopo la vittoria della Juventus contro l’Empoli e il +3 sulla Roma, tutti gli addetti ai lavori si sono sbilanciati nel dare le proprie opinioni sulla corsa-Scudetto. L’ha fatto anche Roberto Beccantini attraverso il suo sito Internet.

La Juve vince mentre la Roma no. I giallorossi hanno trovato un Napoli che, potenzialmente, è da Scudetto. Beccantini spiega il motivo per il quale, però, non crede che i partenopei possano competere per il tricolore, affare di Juve e Roma. Il perché è che Benitez, purtroppo, non riuscirà a trovare sempre una difesa così solida e dei contropiedi tanto pericolosi.

Beccantini scrive, poi, di Juventus e Roma. Sui giallorrosi fa paragoni con le prime dieci partite dell’anno scorso e pensa che la Roma abbia 8 punti in meno poiché la Champions League logora mentre per quanto riguarda i bianconeri il giudizio è critico soprattutto per il gioco mostrato contro l’Empoli ma alla fine il risultato, scrive lui, è quello che conta.

Il direttore descrive, inoltre, le due super sfide che attendono le “prime della classe” in Coppa. Spiega che gli ennesimi infortuni di Ogbonna e Asamoah agitano l’ambiente e il bel gioco continua a mancare mentre sui giallorossi, dice che, fanno fatica quando vengono pressati alti e non riescono a ripartire con Gervinho.

Il Direttore, poi, chiude il suo articolo paragonando la classifica di quest’anno a quella dell’anno scorso e scrive: “quest’anno Juve e Roma sono più “giocabili” rispetto alle due schiaccia-sassi del passato campionato”.

Leggi anche