Bere mangiando è possibile? Ecco come fare

Young Smiling Girl Eating Salad At Luch Break From Work

Bere mangiando è possibile? Sì, ma a patto di fare molta attenzione a quello che si mangia. Infatti, ci sono tantissimi cibi che contengono acqua. Non possono eliminare del tutto bere, ma possono ridurre la sete e quindi risparmiare tempo che si usa ed evitare di portare bottiglie qua e là quando non siamo in casa. Ecco quali sono questi cibi e qualche consiglio utile per evitare eventuali effetti collaterali collegati al non bere.

Bere mangiando è possibile? Ecco come fare

Bere mangiando è possibile? Sì, se sai quali sono i cibi giusti da mettere nella tua dieta. Si tratta di cibi idratanti che hanno una grande quantità d’acqua al loro interno e quindi riducono la sete. Ecco quali sono:

 

  • I pomodori hanno un concentrato d’acqua del 94%. Puoi usarli da soli come spuntino e si possono fare con uno spiedino con uva, foglie di basilico e pezzi di mozzarella. Sono un antipasto semplice, veloce e abbastanza idratante.

 

    • Puoi utilizzare i peperoni verdi. Con una percentuale del 93%, quelli verdi hanno una percentuale di acqua maggiore rispetto ai peperoni rossi e a quelli gialli. In più, hanno anche una buona concentrazione di antiossidanti.

 

  • Puoi usare per uno spuntino sfizioso anche le fragole, con una percentuale d’acqua del 91%. Tutti i tipi di bacche hanno almeno l’83% di acqua, però le fragole hanno anche un po’ di zucchero naturale e questo ti aiuta ad arrivare a pranzo senza bisogno di utilizzare barrette energetiche o merendine.
  • Il pompelmo, con una percentuale del 90%, ti darà la giusta quantità d’acqua. Assumendolo, con il pompelmo bere mangiando è possibile! Riduce il colesterolo e migliora l’aspetto della vita. Riduce il grasso cattivo, ovvero i trigliceridi del 27%. Si può mangiare mezzo pompelmo prima di ogni pasto per perdere peso, mantenendo comunque un regime alimentare sano.

 

  • Gli agrumi: limoni, arance e tutto ciò che carico di vitamina C è carico di acqua. Quindi, puoi utilizzarli tranquillamente per succhi, marmellate, eccetera. In generale, il corpo umano può usare per il proprio fabbisogno di acqua anche il cibo per una percentuale del 20%. Se aumenti questa percentuale, ridurrai la sete e non avrai bisogno di bere tantissima acqua. 

Ricorda che tutto ciò che è liquido ed è commestibile solitamente contiene acqua. Questo non significa che dovrai bere dell’olio, ma che se usi dei succhi o dei centrifugati anche quelli contribuiscono al tuo fabbisogno di acqua. Ricorda che questo elemento non si può sostituire del tutto con il cibo, però puoi permetterti di ridurre un po’ le dosi utilizzando questi cibi sani. In ogni caso, ricordati che frutta e verdura fresca hanno un ottimo apporto di vitamine, di sali minerali e d’acqua, che puoi utilizzare per muoverti e per sentirti in forma ogni giorno.

Consigli utili

Bere mangiando è possibile, ma è sempre bene bere almeno 4-5 bicchieri di acqua al giorno per evitare problemi intestinali e di digestione. Per farlo, se hai poco tempo, bevi cibi ricchi di acqua e, naturalmente, usala durante i pasti: anche una bottiglietta da mezzo litro a pranzo e una a cena aiuta a sentirti bene e a evitare problemi alla salute per la disidratazione! Metti in carrello sempre cibi ricchi di acqua e usali per le tue ricette o per i tuoi pasti principali!