Ennesimo infortunio per Bertolacci, costretto a lasciare San Siro dopo pochi minuti dalla sua entrata in campo contro il Torino. Ecco la diagnosi e i tempi di recupero.

Il Milan ha da poco diffuso un comunicato stampa riguardante le condizioni fisiche di Andrea Bertolacci, centrocampista rossonero costretto ad uscire pochi minuti dopo l’entrata in campo contro il Torino.

Inizialmente si pensava ad una contusione al gluteo destro, visto il forte impatto con il terreno, anche se i replay mostrati dalle tv avevano fatto intravedere il giocatore che si toccava la coscia durante la caduta. La diagnosi ufficiale parla infatti di lesione muscolare alla coscia sinistra, di entità ancora sconosciuta.

Il centrocampista ex-Genoa si sottoporrà ad ulteriori esami strumentali tra due settimane per capire meglio la gravità dell’infortunio. Certo è che la sfortuna ormai lo colpisce da due stagioni: prima l’infortunio nel pre-campionato dello scorso anno ed uno stop di alcuni mesi e poi una condizione fisica mai ottimale che lo ha tenuto fuori dai giochi per un posto da titolare.

Ora l’infortunio alla prima giornata della stagione 2016/17. Quanto dovrà restare fuori? Lo sapremo tra alcuni giorni.

LEGGI ANCHE: