Bloomberg sicuro: Berlusconi vende il Milan nel 2014

Ad esserne sicuro è la rivista economica Bloomberg che lancia quella che potrebbe essere una notizia importantissima non solo per il Milan ma per tutto il calcio italiano: la squadra rossonera infatti, nell’arco dei dodici mesi del 2014 potrebbe cambiare proprietà. La fonte è certa poiché la banca d’affari Lazard, proprio quella che ha fatto da intermediaria nel passaggio di quote da Moratti a Thohir per l’Inter, avrebbe ricevuto e successivamente inviato dei documenti a nuovi possibili acquirenti.

Addirittura si parla di compratori che avrebbero nome e cognome e dunque non di supposizioni: mantengono l’anonimato anche per poter condurre l’eventuale trattative senza pressioni, come successo proprio nel caso della cessione dell’Inter. La banca ha inviato proprio a questi nuovi acquirenti i documenti adatti per intavolare una cessione, mettendo sul piatto le cifre per l’eventuale cambio di proprietà: si parla di soci dall’estero, ma non è da escludere anche l’ipotesi italiana.

A gettare acqua sul fuoco però ci ha pensato la Fininvest, azienda finanziaria controllata dalla famiglia Berlusconi che in un comunicato dichiara: “Nonostante le numerose smentite tornano a circolare illazioni su una eventuale vendita del Milan. La Fininvest ribadisce ancora una volta che si tratta di ipotesi totalmente prive di fondamento”. Nel frattempo, secondo Forbes, il valore del Milan, una delle squadre più vincenti della storia, si aggirerebbe intorno ai 690 milioni di euro.

Leggi anche -> Milan, che gol di Constant in Nazionale! (VIDEO)

Leggi anche -> Milan, ora il Real Madrid fa sul serio: incontro col procuratore di…

Leggi anche -> Infortuni, dopo Balotelli un altro attaccante va k.o.