Boateng allo Schalke 04, Satta: "Non è andato via dal Milan per razzismo"

Continuano le smentite sulle dichiarazioni del dirigente dello Shalke 04 Peter Peters secondo cui Boateng sarebbe andato in Germania a causa degli episodi di razzismo che aveva subito in Italia. Dopo le parole di Galliani anche la fidanzata del calciatore, Melissa Satta, parla dell’infondatezza delle parole del dirigente tedesco.

Adriano Galliani già aveva risposto nei giorni scorsi alle parole di Peters affermando che Boateng non gli aveva mai riferito di questo problema e mai aveva accennato al razzismo come causa della sua decisione di andare allo Shalke 04. Ora a supporto delle dichiarazioni dell’ a.d. del Milan sono giunte anche le parole della Satta.

Adriano Galliani

La showgirl italiana infatti è intervenuta a Radio Monte Carlo ed ha dichiarato: “Kevin è uno che se deve dire una cosa non la fa dire agli altri. Ama l’Italia, adora Milano, io sono italiana e non potrebbe mai dire una cosa del genere“. Melissa Satta conclude poi l’intervento con un chiaro riferimento al dirigente tedesco: “Le parole che escono dalla bocca degli altri non sono mai vere“. Speriamo che ora questi chiarimenti chiudano definitivamente le polemiche che erano nate in questi giorni a meno che Peters non decida di rispondere a sua volta a quanto detto da Galliani e dalla Satta.

Leggi anche ->Boateng allo Shalke o4: ” Via dal Milan per colpa del razzismo

Leggi anche ->Cessione Boateng, Satta: “E’ stata una sorpresa”