Bonaventura al Milan, Ausilio: "Rossonero grazie all'Inter"

Bonaventura è stato un regalo che l’Inter ha fatto ai propri cugini. A sostenerlo è il Ds dei nerazzurri Ausilio che, intervistato a Inter Channel, torna a parlare dell’approdo del centrocampista al Milan. Bonaventura era uno degli obiettivi di mercato dell’Inter che, però, non è riuscita a portare a termine l’affare con l’Atalanta, complice anche la mancata cessione di Guarin. Ad approfittarne sarebbe stato il Milan che, condotto dall’esperto Galliani e a seguito del mancato scambio Zaccardo-Biabiany con il Parma, nelle ultime ore di calciomercato non si è lasciato sfuggire l’occasione.

Regalo o abilità del Milan e del suo Ad Adriano Galliani? Ausilio non ha dubbi: “Avevamo bloccato da tempo due calciatori e, una volta tolto Guarin dal mercato, abbiamo comunicato all’Atalanta che Bonaventura poteva essere l’opportunità per un altro club”, a questo punto secondo il Ds dell’Inter i rossoneri avrebbero colto la palla al balzo e ha aggiunto: “Fino alle ore 8.30 di lunedì sera, il Milan non sapeva che Bonaventura fosse sul mercato”.

Insomma a sentire i cugini nerazzurri, i rossoneri dovrebbero ringraziare loro, ma l’abilità di Galliani nelle trattative last minute è nota a tutti e Bonaventura è solo l’ultimo dei tanti affari del Milan andati in porto a conclusione del calciomercato. Ausilio dovrà farsene una ragione.

Leggi anche: