Brescia: esonerato Bergodi, Iaconi nuovo allenatore?

Il Brescia è sempre più nel caos. Ieri c’è stato l’esonero di Cristiano Bergodi, m l panchina è ancora vuota poiché il sostituto, che poi sarebbe stato un ritorno, Marco Giampaolo non ha accettato la proposta avanzata dal presidente Gino Corioni. E così la squadra lombarda deve preparare la sfida di domenica contro il Latina senza una guida tecnica a meno che Andrea Iaconi non accetti la conduzione tecnica.

Riannodando i fili di un discorso che si è andato ingarbugliando con il passare delle ore bisogna ricordare che Bergodi è stato messo alla porta nella giornata di ieri dopo che sabato aveva perso in casa contro il Carpi. Questa l’unica notizia certa perché poi è iniziata una giornata davvero campale per le Rondinelle. Prima di tutto Giampaolo è stato convocato in sede da Corioni nel corso della mattinata, ma i tarda serata arriva il rifiuto da parte del tecnico di Giualianova.

A quel punto, con i tifosi già sul piede di guerra emblematico lo striscione “La votra vergogna non ha limiti”, ecco che esce fuori l soluzione Iaconi. Ivo potrebbe essere la soluzione da ufficializzare in giornata visto che l’accordo dovrebbe essere trovato in breve tempo poiché il direttore sportivo è il fratello Andrea, ma mai dire mai perché a Brescia davvero si sta vivendo un gran caos.

Leggi anche — > Brescia, Fabio Gallo Vice di Giampaolo: i tifosi protestano