Budget Juventus: in arrivo 55 milioni da Champions ed Europa League

Da un punto di vista esclusivamente calcistico (e da quello di un tifoso), l’eliminazione dalla più ambita delle competizioni europee, la Champions League, è stata una di quelle sconfitte che ti lascia l’amaro in bocca e il cervello in subbuglio. Se guardiamo però l’altra faccia della medaglia, ovvero il lato economico, la delusione per l’esclusione dei bianconeri viene senza dubbio allegerita dalle cifre a sei zeri che entreranno nelle casse della Juventus. Della serie, i soldi non fanno la felicità, ma averli aiuta.

L’eliminazione del Milan, unica squadra italiana ad aver raggiunto i quarti di finale, ha dato il via alla ripartizione del market pool che altro non è che la somma di denaro concessa dalla Uefa e che le squadre dovranno ripartire in relazione al percorso svolto in Champion League e ai risultati conseguiti.

43 i milioni che la Uefa verserà quindi nelle tasche della Juventus, una cifra non irrilevante a cui andranno poi aggiunti anche gli introiti relativi all’Europa League che, seppur minori, dovrebbero aumentare il bottino della Vecchia Signora di circa 12 milioni di euro (in caso di vittoria finale).

43 milioni dunque (ripartiti fra partecipazione, risultati e numero di partite disputate), contro i quasi 40 che spetteranno al Napoli e i 37 e rotti al Milan che, nonostante l’accesso ai quarti di finale, si classifica all’ultimo posto per cospicuità degli introiti.

Buone notizie quindi per Beppe Marotta che in vista della prossima stagione potrà affacciarsi alla finestra di calciomercato estiva forte di una cifra non irrilevante che, qualora non venisse investita (il ds bianconero è celebre per i colpi a parametro zero) aiuterebbe i bianconeri a mettere un bel segno + in bilancio.

 

Leggi anche–> Europa League: formazioni Juventus e Fiorentina
Leggi anche–> Europa League: quote scommesse Juventus-Fiorentina