Caen-Milan, Inzaghi: "Orgoglioso dei miei ragazzi"

Primo spettatore dell’amichevole Caen-Milan è Filippo Inzaghi, ex bomber rossonero e attuale tecnico della Primavera del Milan. Infatti, tra i convocati di Allegri figurano ben otto giovani Primavera tra cui Ivan Rondanini e Alessandro Mastalli partiti titolari, Davide Pacifico, Roland Fabio Nicolas Claveria, Bende Bendè Donald, Favour Aniekan, Iacopo Cernigoi e Davide Di Molfetta a disposizione in panchina.

La stagione di Inzaghi e della Primavera, a differenza della Prima Squadra, è iniziata molto bene: quinti in classifica a soli -3 punti dalle capolista Atalanta e Chievo Verona in campionato e al primo posto nel girone di UEFA Youth League insieme al Barcellona. I meriti vanno sicuramente all’allenatore, che non smette mai di regalare soddisfazioni ai propri tifosi, ma soprattutto alle giovani promesse del Milan, delle quali lo stesso Inzaghi pare esserne orgoglioso: “I miei ragazzi della Primavera sono molto in gamba, finora anche in Europa è andata bene, anche oltre le più rosee previsioni e ora incontreremo il Barcellona che forse sarà una squadra più difficile da affrontare”.

Tifosi Milan

Da tifoso, invece, un po’ dispiaciuto per la situazione dei rossoneri, ritiene possibile, con la rosa al completo, il recupero e dice la sua sulla sospensione del provvedimento del Giudice Sportivo a proposito della chiusura di San Siro durante il match contro l’Udinese: “Non esiste una partita senza i tifosi, per fortuna ci saranno contro l’Udinese e speriamo possano dare alla squadra una carica in più perché sarà importante vincere”.

Leggi anche-> Mercato Milan: Vergara via in prestito a gennaio?

Leggi anche-> Milan, Niang: “Qui per diventare un top player”

Leggi anche-> Mercato Milan: Zaccardo possibile partenza a gennaio