Caen-Milan, Niang: "Al Milan per diventare un top player"

Nonostante sia finito ai margini del progetto rossonero di Allegri che lo ha tenuto fuori persino dalla lista Champions, il giovane attaccante del Milan M’Baye Niang appare ottimista e fiducioso sia per quel che riguarda il cammino dei rossoneri in questa stagione iniziata non proprio nel migliore dei modi, sia per quanto concerne il suo futuro al Milan.

Intervenuto ai microfoni di Sky, il francese non utilizza mezzi termini: “Voglio diventare il migliore – ma rimane anche coi piedi per terrae, per fare questo, devo lavorare sodo. È il mio secondo anno qui, mentalmente sto crescendo. Spero di segnare più dell’anno scorso, lavoro ogni giorno per cercare il gol”. E la prima vera opportunità per dimostrare quanto realmente sia maturato e migliorato potrebbe essere la partita, amichevole, contro il Caen, la squadra del suo debutto, in cui dovrebbe partire titolare.

Mbaye-niang

Francese come lui è anche il nuovo acquisto rossonero, Adil Rami, che Niang conosce e apprezza: “Posso dire che è un bravo giocatore. Speriamo che riesca ad aiutarci con la sua qualità”. Perché, nonostante tutto, il Milan è una grande squadra e “deve puntare alle prime tre posizioni”.

Leggi anche-> Mercato Milan: Zaccardo possibile addio a gennaio

Leggi anche-> Nazionale: Balotelli agitato per l’accoglienza napoletana?

Leggi anche-> Milan-Udinese: si gioca a porte aperte