Calcio italiano in crisi, Roma e Juve sconfitte: riscatto in Europa League?

Il calcio italiano è ufficialmente in crisi. Se c’era bisogno di una certificazione questi primi due giorni di Champions League ne hanno dato la certezza: la sconfitta della Roma per 7-1 all’Olimpico contro il Bayern Monaco e la Juventus che cade in casa del modesto Olympiakos per 1-0 sono la punta dell’iceberg. Solo l’Europa League, in cui l’Italia scende in campo con quattro squadre può tornare a dare speranza. Dopo il Mondiale brasiliano che ha decretato uno dei punti più bassi del movimento calcistico nazionale, eliminazione al primo turno, sembrava che la stagione internazionale dei club nostrani fosse iniziata sotto un’altra stella.

Ma ai passaggi del turno nelle qualificazioni di Europa League di Torino,torna nelle Coppe dopo 20 anni, e Inter ha fatto seguito l’eliminazione del Napoli nei preliminari di Champions League da parte di un non proprio irresistibile Athletic Bilbao. Nella fase a Gironi della massima competizione europea per club inizia bene con le vittoria dei giallorossi e dei bianconeri, ma poi alla seconda giornata i primi crac: pareggio esterno a Manchester della Roma e sconfitta della Juve. Martedì e mercoledì scorsi le ultime due scoppole che mettono anche a repentaglio la qualificazione.

Tempo per recuperare ancora ce ne è, ma  bisogna constatare che davvero si è toccato il fondo. Per concludere questa tornata di calcio internazionale, almeno in maniera decente, ci dobbiamo affidare alle squadre che questa sera scenderanno in campo in Europa League: spazio dunque a Inter, Napoli, Fiorentina e Torino. Sono loro quattro che dovranno riscattare il calcio italiano in crisi.

Leggi anche: