Calciomercato: dopo Diamanti il Guangzhou cerca Marchetti e Quagliarella

Il monsone asiatico continua a gelare il calcio italiano a suon di quattrini, e dopo Alessandro Diamanti passato al Guangzhou con un contratto triennale che gli permetterà di guadagnare ben sette milioni di euro, altri due campioni della Serie A potrebbero strizzare l’occhio a Marcello Lippi.

Si tratta di Federico Marchetti e Fabio Quagliarella, due “nobili decaduti“, costretti a cedere il posto da titolare alle nuove leve, ed ora ridotti ai margini della rosa. Per il portiere biancoceleste fatale fu il mancato accordo con Lotito circa il rinnovo del contratto, una circostanza che ha portato il presidente biancoceleste a puntare sul 24enne (e talentuoso) Etrit Berisha, estremo difesnore albanese ex Kalmar che ha finora dimostrato di sapersi destreggiare alla grande tra i pali della squadra di Reja.

Situazione differente per Fabio Quagliarella, ormai al capolinea della sua avventura bianconera: arrivato dal Napoli nella stagione 2010-2011, lo scugnizzo di Castellammare di Stabia è riuscito pian piano a guadagnarsi l’appellativo di “Re di Coppe“, grazie agli importantissimi gol realizzati in campo Europeo che hanno permesso alla Juve di venir fuori dalle situazioni più spigolose. Dopo l’arrivo di Llorente e Tevez, però, “Eta Beta” (o “Masaniello“, come veniva chiamato alle pendici del Vesuvio) non ha più trovato spazio, finendo col risultare di troppo in una rosa che di attaccanti potenzialmente titolare ne ha già 5.

A Gennaio si era parlato di un trasferimento proprio alla Lazio, ma il secco “no” del calciatore impedì lo sviluppo della trattativa. Ora Lippi bussa alla porta della Juventus (a Febbraio il mercato è ancora aperto in Cina) con le idee chiare e un’arma molto convincente, i soldi.