Calciomercato Inter 2013/2014: Basta, Isla e Lavezzi?

Il calciomercato entra nel vivo e incolla alla TV milioni di spettatori e appassionati. Tra sogni e realtà, potrebbere prevalere il concetto di funzionalità. In casa Inter la prima necessità è quella di vendere, con una lista nera che recita nomi come Schelotto, Alvarez, Kuzmanovic e forse Pereira.

Sistemate le operazioni in uscita l’attenzione si sposterà sulle fasce, che dalla prossima stagione dovranno tornare a fare la differenza nell’evoluzione della manovra offensiva.

walter mazzarri

Mister Mazzarri sembra voler con sè Zuniga, consapevole che il giocatore si è espresso oltre le proprie possibilità proprio sotto la sua gestione. Nome caldo resta comunque quello di Basta, esterno dell’Udinese pronto per il grande salto in una grande del calcio italiano. Il calciatore serbo è giunto a un grado di maturazione importante, tanto da attirare su di sè le attenzioni di molti team europei.

In questo senso sono stati fissati degli incontri tra le rispettive dirigenze, che probabilmente parleranno anche di Mauricio Isla, inseguito dai nerazzurri proprio 12 mesi fa e sfumato per questioni tattiche. Un mercato che porterà con sè nomi specifici,volti a migliorare un organico che, infortuni a parte, può lottare per la qualificazione alla prossima Champions League. Questione centrocampo.

lavezzi psg

Naingolan resta l’obiettivo numero uno, ma attenzione a sorprese in stile Kovacic, gradevole sorpresa nella stagione maledetta interista. Pochi nomi ma buoni, funzionalità e idee per ripartire subito. Dal 31 giugno in poi tutto sembra possibile, con quel “mai dire mai” che è diventata una spilla presente sulla maglia di tutti (o quasi) i giocatori. E allora perchè non sognare il Pocho Lavezzi? Tutto è possibile, specie con l’entrata di nuovi investitori.