Calciomercato Inter 2013/2014: Alvaro Pereira via a gennaio?

In attesa del lunch match di domenica in trasferta contro il Sassuolo e dell’ufficialità della cessione del 70% della società da Moratti a Thohir l’Inter si trova alle prese anche con le analisi da fare dopo queste prime giornate di campionato per rendere l’organico maggiormente competitivo.

E sembrano non esserci più dubbi su un nome da cedere nel mercato invernale: Alvaro Pereira. L’uruguaiano arrivato a Milano la scorsa stagione dal Porto (dove vinse anche un’Europa League da protagonista) non riesce a trovare lo stesso spazio che aveva nel passato campionato sotto la guida di Stramaccioni, quando collezionò 28 presenze, realizzando anche una rete nella vittoria per 2 a 0 contro il Chievo.

Villas Boas

Pare che sulle tracce dell’esterno sinistro di Mazzarri, ormai scavalcato in quel ruolo da Nagatomo, ci sia una vecchia conoscenza dell’Inter: Villas Boas. L’allenatore ora al Tottenham ma con un passato da assistente di Mourinho nella stagione 2008/2009 ha già allenato il giocatore in Portogallo e sarebbe disposto a portarlo con sé anche nell’avventura inglese.

Il procuratore del 27enne, Flavio Perchman, continua ad elogiare il suo assistito, sottolineando che “Il rapporto con Mazzarri è buono, ora Alvaro sta dando il massimo in allenamento per convincere l’allenatore a schierarlo in Serie A“.  Ovvio che il Mondiale del 2014 in Brasile è un obiettivo che non vuole lasciarsi sfuggire e per questo ha bisogno di giocare con continuità, e se l’Inter non sarà in grado di soddisfare questa richiesta allora ecco che i cancelli di Appiano Gentile si apriranno per far uscire il giocatore, con destinazione Londra.

Leggi anche–> Ecco come cambia il mercato dell’Inter con Erick Thohir

Leggi anche–> Calciomercato Inter: idea Rodrigo per l’attacco

Leggi anche–> Inter, arriva Obiang a gennaio?

Leggi anche–> Belfodil sul piede di partenza, via a gennaio?