Calciomercato Inter 2014-2015, Acquisti e Cessioni: riepilogo finale

Si è chiusa da pochi minuti nei locali dell’Ata Hotel Executive di Milano la sessione estiva del calciomercato 2014-2015. Tempo di riepilogo finale e di bilanci in casa Inter: gli acquisti e le cessioni operate in questi ultimi mesi dal direttore sportivo Piero Ausilio sembrano aver sistemato la rosa a disposizione di Walter Mazzarri che, con gli arrivi dei vari Vidic, M’Vila, Medel, Dodò e Osvaldo ha ora a disposizione una squadra numericamente (quasi) completa in tutti i ruoli e con una qualità sicuramente maggiore rispetto a quella della passata stagione.

In particolare, alla casella degli acquisti spicca la bravura di Ausilio nel mettere a segno colpi importanti a prezzi di saldo. Vidic e Berni sono arrivati a parametro zero, Krhin è stato riscattato per pochissimo dopo i quattro anni a Bologna, Dodò è stato preso in prestito con obbligo di riscatto fissato a circa 8 milioni, stessa cifra che, euro più euro meno (parliamo di pochi milioni in ballo) i nerazzurri dovranno versare per rendere propri al 100% i cartellini di Osvaldo, M’Vila e Medel.

vidic inter
Vidic: è lui il miglior colpo di mercato dell’Inter in questa estate

Sul versante cessioni, invece, oltre agli addii dei senatori ai quali non è stato rinnovato il contratto, tante le manovre che hanno riguardato i giovani. Molti sono stati spediti al Prato in Lega Pro nell’ambito della collaborazione avviata tra i due club lo scorso mese di giugno. Via da Milano anche Wallace e Belfodil, sui quali la società non ha voluto investire per il riscatto dopo le delusioni della passata stagione. Esperienze di maturazione per Longo e Crisetig (al Cagliari), per Duncan (per lui c’è la Sampdoria), Laxalt (Empoli), Benassi (Torino), Bardi, Biraghi e Botta (Chievo). Lasciano Milano anche Alvarez (Sunderland)Taider (Sassuolo), Silvestre (Sampdoria) e Schelotto (Chievo): i tre non rientravano nei piani del tecnico per la stagione 2014-2015.

alvarez sunderland
Alvarez al Sunderland: il suo sacrificio non serve a portare nuovi elementi in entrata

Ecco, nel dettaglio, il riepilogo finale degli acquisti e delle cessioni dell’Inter nella sessione estiva del calciomercato 2014-2015:

ACQUISTIVidic (d, Manchester United), Silvestre (d, Milan), Krhin (c, Bologna), Crisetig (c, Crotone), Biraghi (d, Catania), Bocalon (a, Unione Venezia), Belloni (a, Modena), Benassi (c, Livorno), Mbaye (d, Livorno), Duncan (c, Livorno), Fofana (a, Brescia), Schelotto (c, Parma), Obi (c, Parma), S. Longo (a, Rayo Vallecano), Berni (p, Torino), Spendlhofer (d, Varese), Dodò (d, Roma), Di Gennaro (p, Cittadella), M’Vila (c, Rubin Kazan)Osvaldo (a, Southampton)Medel (c, Cardiff).

CESSIONIZanetti (c, fine carriera)Cambiasso (c, svincolato)Samuel (d, svincolato)Milito (a, Racing Avellaneda)Castellazzi (p, svincolato)Mariga (c, svincolato)Mudingayi (c, svincolato)Wallace (d, Chelsea)Belfodil (a, Parma), Capello (a, Bologna), Benassi (c, Torino), Rolando (d, Porto), Fofana (a, Prato)Spendlhofer (d, Sturm Graz), Bardi (p, Chievo), Biraghi (d, Chievo), Polo (a, Millonarios), Benedetti (d, Cagliari), S. Longo (a, Cagliari)Bandini (d, Prato), Pasa (d, Prato)Eguelfi (d, Prato), L. Longo (d, Prato), Mira (a, Renate), Di Gennaro (p, Latina), Crisetig (c, Cagliari), Duncan (c, Sampdoria), Belloni (a, Pro Vercelli), Tassi (c, Prato), Taider (c, Sassuolo), Laxalt (c, Empoli)Botta (c, Chievo), Schelotto (c, Chievo)Silvestre (d, Sampdoria), Belec (p, Konyaspor), Alvarezi (c, Sunderland), Bessa (c, Bologna)

CALCIOMERCATO SERIE A 2014-2015: TUTTE LE OPERAZIONI UFFICIALI