Calciomercato Inter, agente Abel Hernandez: "I nerazzurri non hanno ancora chiamato"

Uno degli obiettivi per il calciomercato dell’Inter nel reparto d’attacco, si sa, è Abel Hernandez. L’attaccante del Palermo, attualmente impegnato con la Nazionale uruguayana in vista dei Mondiali di Brasile 2014 (sarà nel girone dell’Italia), è stato più volte accostato ai nerazzurri negli ultimi giorni ma da qui a parlare di trattativa conclusa ce ne vuole un bel pò. Il suo agente, Pablo Betancourt, che nei giorni scorsi si era detto onorato dell’interesse dell’Inter, ha rilasciato un’intervista a Fc Inter News nella quale fa il punto sulla situazione del suo assistito.

“Adesso il giocatore va al Mondiale, che è la cosa più importante. Io ho avuto un incontro con Zamparini e lui ha fissato il prezzo a 15 milioni. A quella cifra lo lascerà andare perché lo aveva promesso ad Abel in caso di promozione in Serie A, con lui a dare una mano importante al club in B. Lui è stato di grande aiuto, ha fatto tantissimi gol nonostante gli infortuni alla mano. Il presidente mantiene la parola. Lo lascia andare, ma non perché non lo voglia più. Lo lascia partire per la parola data al giocatore”: sono queste le parole con cui Betancourt esordisce chiarendo la situazione di Hernandez.

Sulle voci che vorrebbero Hernandez prossimo acquisto dell’Inter, Betancourt non conferma né smentisce: “A me la dirigenza nerazzurra non ha ancora chiamato, ma io so che c’è un’altra società italiana che lo segue, oltre ad una piccola squadra inglese. Io gli ho detto di andare a parlare con Zamparini e poi trovare un accordo con la società. Dopo la parola data il presidente lo lascerà partire, anche perché lui è un giocatore importante. Il giocatore ora non parlerà perché è con la Nazionale”.

Infine, alla domanda sul fatto se Hernandez gradirebbe la destinazione nerazzurra durante il prossimo calciomercato, Betancourt risponde: “Certo, come no. Dico che il presidente ha avuto un’offerta dalla Russia, ma ha rifiutato per ragioni economiche. E noi ne abbiamo rifiutata un’altra dal Qatar, che non è la meta giusta adesso per lui. Aspettiamo tutti dopo il Mondiale. L’Inter però è un discorso diverso. Ripeto, si parla dell’Inter!”.

Leggi anche–> Ag. Abel Hernandez: “Inter? Onoratissimi”