Calciomercato Inter: insidia Milan su Murru e Gabriel Silva?

Per quanto manchi ancora qualche mese alla sessione invernale di calciomercato, mai come quest’anno, complici le mille voci legate all’arrivo di Thohir, l’attenzione è già da tempo focalizzata sui cambi da effettuare a Gennaio. Anche sull’altra sponda del Naviglio però c’è aria di rinnovamento e negli ultimi giorni si è fatta sempre più insistente la voce che vorrebbe Ignazio Abate lasciare Milano per approdare a Parigi, alla corte di Laurent Blanc.

A quanto pare la squadra rossonera non ha perso tempo e si sta già muovendo in cerca di un sostituto. Gli indiziati sono attualmente due, entrambi obiettivi di mercato già accostati in precedenza ai nerazzurri: Nicola Murru, terzino del Cagliari, e Gabriel Silva, esterno brasiliano dell’Udinese.

Nicola Murru

Murru, diciottenne cagliaritano che ha esordito in serie A il 17 dicembre 2011 contro il Chievo, è un difensore di 1 metro e ottanta: cresciuto nelle giovanili rossoblu, ha giocato finora 23 partite nella massima serie e 3 in Coppa Italia.
In nazionale ha militato nelle under 17, 18 e 19, mentre non è stato ancora convocato dal Mister Di Biagio nell’Under 21, pare per una contravvenzione del codice etico adottato dalla Nazionale. “Se si rientra alle due di notte invece che a mezzanotte dopo una partita è necessario essere puniti.” ha dichiarato in merito il CT, con riferimento ad una partita con la Russia “Prima bisogna essere uomini e poi calciatori.”

Gabriel Silva

Gabriel Moisés Antunes da Silva è un giocatore molto duttile, schierabile sia come terzino che come esterno di centrocampo. Il ventiduenne giocatore dell’Udinese, è cresciuto nel Palmeiras, dove ha debuttato a fine 2009. Firma a fine 2011 con l’Udinese che, non potendo tesserare extracomunitari, lo gira provvisoriamente al Granada (squadra spagnola sempre di proprietà della famiglia Pozzo) e in seguito in prestito al Novara, col quale esordisce in Serie A e conclude la stagione prima di vestire finalmente la casacca bianconera.
Già due vittorie nel suo Palmarès, entrambe ottenute nel 2011 con l’Under 20 brasiliana: il campionato sudamericano giocato in Perù e il mondiale under 20 disputato in Colombia e coronato dalla sua prima rete in nazionale, siglata negli ottavi di finale contro l’Arabia Saudita.

Si tratta insomma di due giocatori molto interessanti per le due società milanesi, entrambe al centro di grandi rinnovamenti societari. La sensazione è però che il team di Thohir sia meglio organizzato e con più risorse a disposizione: se veramente i due giocatori fanno parte del nuovo progetto nerazzurro, insomma, sarà difficile per i cugini riuscire a concludere la trattativa.

Leggi anche: “Chi non salta rossonero è”: Thohir canta con i tifosi durante Inter-Chiasso

Leggi anche: Inter-Chiasso fine primo tempo, Thohir: “Messi all’Inter? Devo parlarne con la dirigenza”