Calciomercato Inter, l'attaccante non arriva: di chi è la colpa?

E’ caccia al colpevole in casa Inter. Il mancato arrivo di un attaccante nell’ultimo giorno di calciomercato ha fatto sì che i tifosi si scatenassero alla ricerca di un responsabile per il non acquisto dei vari Lavezzi, Borini e Bonaventura. La redazione di Calciomercato-Inter.it prova a fare la sua analisi sulle ultime concitate ore di mercato in casa Inter, quelle che hanno lasciato più amarezza all’allenatore, alla società e ai tifosi.

MIGLIORI INTEGRATORI PER DIMAGRIRE: ORA IN OFFERTA SPECIALE
CLICCA QUI


La mancata cessione di Guarin al Valencia, determinata da un mancato accordo tra i due club sulla formula dell’affare (l’Inter voleva inserire l’obbligo di riscatto, gli iberici volevano il diritto), ha influito molto sugli affari in entrata in casa nerazzurra. L’incertezza di avere un introito certo (ora o tra 12 mesi poco importava) ha fatto sì che Ausilio avesse le mani legate per portare alla Pinetina uno tra Borini e Bonaventura che, a conti fatti, sono stati i calciatori ai quali l’Inter si è avvicinata di più durante l’ultimo giorno di calciomercato. I tifosi ritengono che il principale responsabile sia il presidente Thohir: pochi investimenti, ma forse si dimentica che l’indonesiano non è Moratti. Non ha i colori nerazzurri sulla pelle come l’ex patron e, soprattutto, ha una gestione manageriale molto più attenta al bilancio.

Senza l’arrivo di un quarto attaccante, là davanti le scelte di Mazzarri sono obbligate: per tre competizioni, il tecnico potrà usare i soli Icardi, Osvaldo e Palacio, potendo contare sui giovani Puscas e Bonazzoli in caso di emergenza. L’ex allenatore del Napoli, però, è famoso per non concedere troppo spazio ai giovani, soprattutto se molto inesperti come i due attaccanti della Primavera dell’Inter. Il calciomercato ormai è chiuso, i giochi sono fatti. Addossare la colpa a qualcuno piuttosto che ad un altro è un gioco al bersaglio che non porterebbe a nulla: non resta che lavorare e trarre il massimo da questa prima parte di stagione. A gennaio, poi, si interverrà se ci sarà bisogno.

Leggi anche–> Calciomercato Inter: il riepilogo di acquisti e cessioni

Leggi anche–> Calciomercato Serie A, voto alto in pagella per l’Inter

Leggi anche–> Calciomercato Inter, tifosi amareggiati: tutti contro Thohir