Calciomercato Inter: Perisic al Bayern, Ultime Notizie su Icardi e Dzeko

Lukaku è il nuovo centravanti, Perisic va al Bayern Monaco, mentre è giallo Icardi

Antonio Conte può finalmente sorridere. Il primo rinforzo chiesto nel reparto avanzato è arrivato. Romelu Lukaku è un giocatore dell’Inter e avrà in dote un numero molto pesante: quel 9 caro a un altro centravanti: Mauro Icardi. Ma sul futuro dell’ex capitano interista ne parleremo più avanti.

MIGLIORI INTEGRATORI PER DIMAGRIRE: ORA IN OFFERTA SPECIALE
CLICCA QUI


La trattativa Lukaku

Partiamo dal principio: Conte mette in cima alla lista dei desideri il possente ariete belga. La trattativa è in stallo da fine giugno, più per volontà del Manchester United che non scende da quei 83 milioni richiesti. L’Inter non si muove dai 65 milioni offerti. In questo scenario, il buon Fabio Paratici, prova il colpo Lukaku. Scambio con Dybala e Mandzukic più un conguaglio a favore dei bianconeri. Più che Mario, a stuzzicare i Red Devils è la Joya, che diventerebbe centrale nel progetto di Solskjaer.

Paratici aveva fatto i conti senza l’oste e il rifiuto di Paulo Dybala a vestire la maglia rossa di Manchester, fa di fatto saltare la trattativa e il banco. Infatti Paratici avrebbe piazzato due esuberi dichiarati in casa bianconera e portato a casa un centravanti più funzionale al gioco di Sarri. In queste condizioni si è inserito la vecchia volpe, quel maestro che è Beppe Marotta, con la mano di Zhang, arrivando ad offrire 63 milioni di euro più 17 milioni spalmati in vari bonus.

 

La cifra arriva quasi a 80 milioni, vicinissimo a quello richiesto dallo United. La chiusura dell’affare è una conseguenza abbastanza semplice, dato che Lukaku, non presentandosi all’allenamento, aveva chiaramente fatto capire di voler vestire il neroazzurro. Il forte centravanti belga ha firmato così un quadriennale a 7 milioni di euro a stagione, diventando di fatto l’acquisto più costoso nella storia del club. Adesso Conte attende solo Dzeko, un altro che desidera vestire il neroazzurro.

Perisic al Bayern Monaco

Bocciato come ala a tutta fascia, bocciato come seconda punta nella tournée cinese, per Ivan Perisic si sono udite le sirene del calciomercato. Il croato è stato uno dei protagonisti, in negativo, nella passata stagione durante il battibecco con Icardi. Per questo motivo, Conte ha deciso di metterlo nella lista dei possibili partenti e così di fatto è stato. Perisic, corteggiato dal Bayern Monaco, ha deciso di ritornare in Germania, dopo le esperienza al Wolfsburg e al Borussia Dortmund.

Il 44 interista, come noto, è già in Germania per le visite mediche e sono note anche le cifre del suo ingaggio. L’esterno guadagnerà la stessa cifra percepita a Milano: 4,6 milioni più bonus legati a prestazioni. L’Inter lo cede in prestito oneroso, circa 10 Milioni, con diritto di riscatto fissato a 25 Milioni.

E Icardi?

Avevamo detto che dell’ex capitano nerazzurro ne avremmo parlato successivamente, ora è il momento di capire il suo futuro. L’argentino non vuole smuoversi dalla sua posizione: vuole l’Inter.

L’arrivo di Lukaku e la 9 data al belga, hanno spinto definitivamente Maurito a considerare seriamente di cambiare aria. Detto che lui aspetta la Vecchia Signora, Marotta è stato abbastanza chiaro: “Alla Juve per 80 milioni o con Dybala come contropartita“.

Premesso che anche Agnelli è stato abbastanza chiaro: “Dybala all’Inter mai“, si capisce come questo scambio accontenterebbe tutti e sistemerebbe i conti delle due società. Ma, c’è sempre un ma, Icardi piace anche a Napoli e Roma.

L’offerta dei partenopei è quella che alletta di più l’Inter: 70 milioni cash da reinvestire in un centrocampista (forse il sergente Milinkovic – Savic o re Arturo Vidal) e un esterno sinistro (anticipare magari il rientro Darmian con cui vi è già l’accordo per il 2020). Invece la pista che si starebbe aprendo negli ultimi giorni, forse anche nella testa dell’argentino, è quella di uno scambio con Edin Dzeko più enorme conguaglio a favore dell’Inter.

 

La fonte non è confermata, ne è certo che le parti stiano intavolando una trattativa di questo tipo, anche se Wanda, spinta anche da Marotta, stia tentando di convincere l’ex capitano a valutare altre destinazioni oltre la Juventus. Ammesso che Paratici non decida di entrare in campo pesantemente e allora il matrimonio tra Icardi e la Juve sarebbe solo un passaggio scontato.