Calciomercato Juventus 2015, Beccantini: "Non prenderei nessuno"

In un intervista rilasciata alla Gazzetta dello SportRoberto Beccantini ha parlato del calciomercato 2015 della Juventus, affermando che  “La Juventus non ha bisogno di prendere nessuno, tranne che non capiti la grande opportunità di acquistare un campionissimo”. Un opinione quindi in linea con quella di Massimiliano Allegri, che più volte ha ribadito l’inutilità di acquistare solo per fare numero.

Beccantini ha iniziato parlando delle situazioni di Giovinco e di Neto“Quando si vive l’ultimo anno di contratto, può capitare che si senta traditi e si ritenga gli altri dei traditori. Questa è la situazione che sta avvenendo a Torino e a Firenze, nel primo caso è Giovinco a sentirsi tradito dalla Juventus, nel secondo invece è la Fiorentina a sentirsi tradita da Neto”. Per Beccantini tutto questo ha un solo significato: “Viviamo in una società dove l’essere umano è fragile”.

Ma perché si è rotto il rapporto tra i viola ed il portiere brasiliano?: “La ragione del mancato rinnovo di Neto con la Fiorentina è l’interesse della Juve, che vuole farne, il vice e futuro sostituto di Buffon”; la situazione di Giovinco è invece diversa: “Conte gli ha concesso diverse opportunità, ma lui per una ragione o per un’altra, spesso non le ha colte”. Quale è l’errore che sta commettendo la Juventus?: “Quello di non far chiarezza sulle condizioni di Simone Pepe e di Andrea Barzagli

Leggi anche: Calciomercato Juve 2015, Bucchioni: “Pogba come Zidane, andrá via”

Leggi anche: Calciomercato Juventus 2015, Osvaldo vorrebbe tornare a Torino