Calciomercato Juventus 2015, Raiola: "Coman, se non gioca, deve andare via"

Raiola: “Coman, se non gioca, deve andare via”. Queste sono le parole di uno degli agenti più importanti a livello mondiale. Mino Raiola è sempre schietto e, anche in quest’occasione, non ha paura di dire la propria. Il Procuratore, in un’intervista alla Gazzetta dello Sport, spiega la situazione dei giovani in Italia.

Raiola parla del gioiellino francese della Juventus, Kingsley Coman: “Io consiglio a Coman, se anche l’anno prossimo non dovesse giocare titolare, di andarsene a titolo definitivo, non in prestito. Il prestito non ha senso. In Italia bisogna cambiare e per farlo bisogna puntare sui giovani”.

Poi, l’agente, parla del suo lavoro: “Io sono un procuratore e mi da molto fastidio quando si fanno le cose in modo poco pulito. Se un club vuole un mio giocatore prima parla con l’altro club e poi può venire a parlare con me”. Infine, Raiola, parla della Roma e spiega: “Non mi piace come lavorano e non mi piace il loro progetto. Sono stato vicino a rilevare la società giallorossa ma Unicredit aveva paura che, dandola a me, i tifosi gli avrebbero bruciato le agenzie. Sabatini compra tanti ragazzi ma il suo allenatore non li fa giocare”.