Calciomercato Juventus, il Real Madrid rivuole Morata

Le ultime buone prestazioni di Morata non sono passate inosservate. Infatti il Real Madrid, che quest’estate lo ha ceduto alla Juventus per 20 milioni, ma ha conservato il diritto di riacquisto (la cosiddetta clausola di “recompra”), sembra volerlo riportare alla casa madre il prima possibile, cioè già dalla prossima estate, alla cifra prestabilita di 30 milioni di euro. Questo è quanto riporta “As”, in genere molto attento alle vicende madrilene.

Nella giornata di oggi però è arrivato anche un editoriale di Gianluca Di Marzio sulla questione. Ecco quanto ha scritto il giornalista di Sky sul suo sito ufficiale, che non solo smentisce la possibilità che il Real possa riportarlo in Spagna già dalla prossima estate, ma svela altri interessanti retroscena sul contratto.

Nel contratto è sì presente un diritto di recompra a favore del Real fissato a 30 milioni per le estati 2016 e 2017 (che con bonus e clausole private può arrivare a 38 milioni), cifra destinata a scendere nel 2018 (massimo raggiungibile 35 milioni). E in nessun caso anticipabile. Ma c’è anche un retroscena non presente nel comunicato ufficiale al momento dell’acquisto dell’attaccante spagnolo in Italia: se qualche altro club vorrà provare a strappare Morata alla Juventus, potrà farlo solo dietro il pagamento di una clausola di 80 milioni: 40 andrebbero al club bianconero, 40 al Real Madrid.

Quindi conclude: “Tra un possibile (ma lontano) futuro spagnolo e un presente a tinte bianconere: la Juventus e Morata insieme, almeno fino al 2016″.

Leggi anche: Calciomercato Juventus, per Pogba nuova offerta dello United

Leggi anche: Morata alla Gazzetta dello Sport: “La Juve è il mio grande amore”