Calciomercato Juventus: nuova offerta per Jovetic?

In casa Juve si torna a parlare di Jovetic. Nuovo incontro previsto a Milano tra i bianconeri e l’agente del giocatore.

Marotta ha in serbo non una ma ben tre nuove proposte per cercare di sciogliere il gelo dell’irremovibile Della Valle che rimane saldamente ancorato alla richiesta di 30 milioni. O Marotta prepara il cash o il montenegrino verrà ceduto altrove.

Ecco le offerte del d.s. bianconero:

Proposta numero uno: 22 milioni più metà Gabbiadini

Proposta numero due: 18 milioni più metà Marrone

Proposta numero tre: 10 milioni, tutto Marrone e metà Gabbiadini

E’ quindi evidente che Marotta non sembra disposto a soddisfare pienamente le esigenze dei Della Valle. La verità è che per i campioni servono i soldi, e i soldi non ci sono, o meglio la Juve non ha intenzione di spenderne così tanti. Si cerca quindi di trovare delle alternative, non per questo meno valide ma è necessario anche fare i conti con le richieste dei club che non intendono certo svendere o regalare le loro perle più preziose.

Jovetic

Antonio Conte, rientrato dalle vacanze, non tarderà a farsi sentire. Dopotutto il rinnovo del contratto è arrivato anche in seguito a promesse fatte dalla dirigenza bianconera di regalare, si fa per dire, uno (magari due) top player all’allenatore salentino.

Attenzione quindi anche a non farsi soffiare Tevez; l’argentino potrebbe entrare nel mirino del Real Madrid qualora Carlo Ancelotti dovesse sedere sulla panchina delle merengues. L’apache è infatti sempre stato un pallino dell’allenatore italiano, ma sarebbe anche perfetto per la Juventus, poichè porterebbe esperienza e qualità in un reparto che negli ultimi anni ha lasciato parecchio a desiderare. Inoltre la richiesta del Manchester City di 12 milioni non è poi tanto elevata considerando i prezzi di altri giocatori osservati dalla Juventus.

Dunque la Juventus ha bisogno di calciatori necessari a fare quel salto di qualità per tornare a diventare “la vecchia signora” di alcuni anni fa, quella squadra che conquistava vittorie non solo in Italia, ma anche in campo internazionale.

E allora avanti tutta, diamoci da fare, non ci si può permettere di riflettere troppo, servono i fatti per non ritrovarsi poi a fine agosto senza un reale top player in attacco. E’ vero, sognare non costa nulla, ma per vincere servono i campioni (e i soldi).

 

LEGGI ANCHE –> Notizie Juventus: Isla “non so se verrò ceduto, ma voglio giocare”