Calciomercato Juventus: se parte Llorente arriva Pazzini?

L’avventura di Fernando Llorente alla Juventus è cominciata con una folla delirante ad attenderlo all’aereoporto di Caselle il giorno della sua presentazione ufficiale in bianconero, con una serie infinita di prime pagine che usavano e abusavano del termine top player, con i tweet e le interviste rilasciate dal giocatore stesso, il quale ringraziava l’affetto ricevuto dai tifosi e dichiarava di non vedere l’ora di scendere in campo a fianco dei suoi nuovi compagni di spogliatoio.

Quel giorno non è ancora arrivato. Escludendo i due minuti e poco più giocati allo scadere della prima gara disputata contro la Sampdoria, al basco non è ancora stata concessa la possibilità di esprimere le sue qualità sul campo a tal punto che sui quotidiani spagnoli si azzarda un vero e proprio caso Llorente. Bando alle storielle sulla precaria condizione fisica del giocatore, chi è il vero colpevole? Gli spagnoli non hanno dubbi: è Antonio Conte l’artefice dell’esclusione dell’ariete. Il tecnico salentino viene addirittura accusato di ignorare Fernando Llorente e di averlo rilegato in panchina classificandolo come il quinto attaccante della rosa.

llorente

Molti tifosi si sono chiesti quale sia il problema che impedisce a Llorente di giocare. Certo è che se è stato richiesto da club di alto livello come Barcellona e Real Madrid, forse non è poi cosi scarso, forse una volta raggiunta la condizione ottimale Antonio Conte rivedrà le gerarchie. Fatto sta che lo spagnolo potrebbe già a gennaio lasciare la Juventus dal momento che i sondaggi per l’attaccante non sono arrivati solo dalla Spagna, ma anche dall’Inghilterra. Se cosi fosse, l’avventura di Llorente si concluderà con la stessa serie di prime pagine che tesseranno le lodi di Beppe Marotta, il quale si ritroverà ad incassare una notevole plusvalenza visto che che il gicoatore fu acquisito a parametro zero.

Per ogni giocatore che va, un giocatore che arriva. I bianconeri starebbero infatti già pensando al candidato che potrebbe sostituire Llorente qualora dovesse realmente dire addio alla Juventus a distanza di soli 6 mesi dal suo approdo a Torino: si tratta di Giampaolo Pazzini, accantonato dal Milan con l’arrivo di Mario Balotelli e finito completamente nel dimenticatoio da quando Alessandro Matri ha lasciato Torino per raggiungere Massimiliano Allegri.

Nulla è trapelato riguardo a contatti tra le società o eventuali cifre della trattativa. Si parla solo di un rinnovato interesse avanzato dalla Juventus nei confronti del giocatore ex Inter.

 

 

Leggi anche–> Copenaghen-Juventus: le pagelle
Leggi anche–> Champions League: alla scoperta di Real Madrid e Galatasaray