Calciomercato Lazio – Diversi nomi in uscita, ecco quando arriva Muriqi

Si prospettano giorni decisamente intensi per la dirigenza della Lazio nonchè per i tanti tifosi: diverse trattative andranno verso la loro definizione, sia in entrata che in uscita.

In uscita

Dopo aver praticamente sistemato in maniera definitiva la piccola “grana” relativa a Francesco Acerbi, con un incontro già positivo tra la dirigenza e l’agente che ne cura gli interessi a proposito del rinnovo di contratto, la Lazio ha focalizzato la propria attenzione sul reparto arretrato che vedrà probabilmente più di una cessione. Bastos appare molto vicino alla cessione in Turchia, al Başakşehir, Wallace è seguito sempre con grande interesse dal Wolverhampton, mentre per quanto riguarda Jordan Lukaku nelle ultime ore sono ripresi i contatti per altri club d’oltremanica, come Leeds e Brighton.
Per il centrocampo, sarà opportuno trovare una sistemazione per Badelj, rientrato dopo il prestito alla Fiorentina ma formalmente fuori dai piani della dirigenza e di Simone Inzaghi, visto che non sembra essersi mai adattato completamente alla piazza capitolina: per lui c’è l’ostacolo ingaggio, visto che guadagna 2 milioni di euro annui, ed il Genoa ha finora tentennato per questo motivo, anche se le società potrebbero trovare un accordo sul prestito con obbligo di riscatto a 4 milioni.

Arriva Muriqi

Definito da qualche giorno l’arrivo di Vedat Muriqi in biancoceleste (come “ammesso” dal Fenerbahce in maniera ufficiale, che ha parlato di trattativa iniziata), il centravanti kosovaro a lungo corteggiato dalla dirigenza biancoceleste e convinto da tempo della bontà del progetto, sbarcherà a Roma il prossimo lunedì, dove effettuerà le visite mediche di rito prima di formalizzare in maniera ufficiale l’acquisto e sancire così l’inizio dell’avventura italiana. Per lui è stato tentato un assalto in extremis da parte del Paris Saint Germain, ma nonostante la proposta sia stata presa in esame dal club turco, è arrivata in stadio molto avanzato, quando la Lazio lo aveva già praticamente acquistato.