Calciomercato Milan: Acquisti e Cessioni di Gennaio 2016

Si è conclusa ieri, alle ore 23:00, la sessione invernale di calciomercato 2016. Una sessione che sì ha rispecchiato il vero valore del mercato invernale, cosiddetto di riparazione; ma ha anche messo in evidenza la difficoltà delle italiane, ma non solo, a fare determinati acquisti. Per quanto riguarda le cessioni, invece, le italiane ed anche il Milan si sono mosse al meglio.

In entrata, il Milan non ha effettuato le operazioni prefissate: si è limitato all’“acquisto” di Boateng che, per la verità, si allenava in gruppo già da mesi. Il fantomatico centrocampista che verticalizzasse, che desse maggior vivacità alla manovra rossonera non s’è visto; dell’esterno alto di cui necessitavano i rossoneri nemmeno l’ombra, neppure dopo la cessioni di Cerci al Genoa, aggiuntasi a quella precedente di Suso.

Se in entrata non c’è stato quel benedetto colpo di mercato, in uscita ci siamo sbizzarriti. Come anticipato in precedenza, al Genoa sono stati ceduti in prestito Suso e Cerci. Alla Roma, è passato il Faraone El Shaarawyproveniente dal campionato francese disputato con il Monaco. Ieri, nell’ultimo giorno di mercato, de Jong ha rescisso consensualmente il contratto con i rossoneri, destinazione Los Angeles Galaxy, MLS.

Altre cessioni in prestito sono state effettuate dal Milan, ma ovviamente hanno avuto il loro peso, minore rispetto alle altre: Simic è andato fino a giugno all’Hajduk Spalato; Petagna all’Atalanta a titolo definitivo e Verdi in prestito sino a fine stagione al Carpi.

TUTTE LE NOTIZIE DI CALCIOMERCATO