Calciomercato Milan, infortunio Robinho: potrebbe riaprirsi la trattativa col Santos?

Finale non positivo quello di Celtic-Milan per Robinho. L’attaccante, subentrato al posto di Kakà, in un contrasto di gioco si è, infatti, infortunato alla spalla sinistra procurandogli una lussazione che lo terrà fuori dai giochi per tre/ quattro settimane. Tegola non da poco per Robinho che, vista l’attuale competizione nel reparto offensivo rossonero, potrebbe non recuperare più un posto da titolare, considerando che anche prima dell’episodio del Celtic Park, per lui il posto da titolare era già diventata un’utopia dietro a Balotelli, Matri, Niang e Birsa. Con i prossimi rientri di El Shaarawy e Pazzini tutto si complicherà ulteriormente.

Senza considerare che a gennaio il parco offensivo rossonero si arricchirà di un altro elemento, il giapponese Keisuke Honda. Insomma a inizio gennaio, con un Robinho ancora fuori rosa causa recupero dall’infortunio, il Milan avrà a disposizione in attacco ben 8 giocatori di ruolo. Considerato che Balotelli e Kakà risultano ad oggi titolari inamovibili, rimane solo un posto a disposizione degli altri pretendenti. Con El Shaarawy recuperato e forse già presente nel prossimo match col Catania, Honda pronto a sbarcare a Milanello, Matri, Pazzini e Niang riserve di tutto rispetto, per Robinho si prospetterebbe una lunga panchina.

Ecco allora che torna subito calda l’ipotesi di una trattativa già balzata agli onori della cronaca rossonera un anno fa, e cioè la possibilità per Robinho di approdare alla piazza del Santos.

Robinho

Trattativa che potrebbe accelerarsi ulteriormente in vista di un impegno a cui Robinho di certo non vuole mancare e cioè il prossimo Mondiale in Brasile. Con la strada inevitabilmente sbarrata in casa rossonera, Binho rischierebbe seriamente di dire addio alla competizione che più fa gola a tutti e magari vedere intercedere al posto suo un Kakà in forma smagliante e libero di dimostrare tutto il suo valore da qui ai mesi a venire.

Nonostante le svariate dichiarazioni d’amore verso il Milan, Robinho ha come sogno nel cassetto quello di tornare in Brasile indossando la casacca del Santos, club dove è cresciuto. Sembrerebbero non esserci neanche problemi particolari per l’ingaggio visto che attualmente l’attaccante brasiliano percepisce una cifra più che abbordabile per il  club carioca.

Le prossime settimane saranno forse decisive, molto probabile che riprenda la telenovela infinita tra Robinho e il Santos e questa volta per l’eventuale dipartita del numero 7 rossonero le carte sembrano davvero essere tutte in regola.

Leggi anche -> Robinho infortunato: lungo stop per lui

Leggi anche ->  Celtic-Milan, 0-3: i gol e gli highlights