Calciomercato Milan, Rami: offerti 3.8 milioni al Valencia

Il Milan è ancora impegnato nel campo del calciomercato a risolvere alcune questioni rimaste in sospeso. Tra queste figura il riscatto di Adil Rami e a tal proposito pare che la società rossonera abbia offerto 3.8 milioni di euro al Valencia. Il centrale difensivo di proprietà del Club spagnolo è, infatti, ancora in bilico tra le due società, ma la situazione dovrebbe sbloccarsi nei prossimi giorni. In origine il Valencia era disposto a cedere il giocatore ad una cifra pari a 7.5 milioni di euro, somma questa ritenuta elevata dal Milan che di fatto ha deciso di non riscattare il giocatore entro il limite di tempo previsto (19 maggio).

Il Club di via Rossi non ha, però, mollato la presa sul giocatore e continua nella trattativa con gli spagnoli che, viste le buone prestazioni di Adil Rami con la maglia del Milan, aveva sperato in un’asta che potesse portare nelle proprie casse una buona liquidità. Liverpool e Manchester United, che secondo voci di mercato erano interessate dal difensore franco-marocchino, non hanno però mosso un dito. Di conseguenza, fallite tali speranze, il Milan si trova ad avere terreno libero sul riscatto di Rami e ha lanciato l’offensiva al Valencia offrendo 3.8 milioni per assicurarsi il difensore a titolo definitivo.

Il Club spagnolo sarà disposto ad accettare tale cifra? Non è da escludere. In ogni caso in questa trattativa ha un peso non indifferente la volontà di Rami che, a seguito della rottura definitiva con gli spagnoli nell’ottobre scorso, non ha intenzione di tornare in Spagna e vuole continuare la sua avventura con la maglia del Milan. Insomma, la situazione resta complicata, ma il Milan ha qualche buona carta da giocarsi.

Leggi anche-> Il Milan a Filippo Inzaghi: con lui potrebbero restare Paloschi e Matri

Leggi anche-> Calciomercato Milan, Arsenal e Liverpool su Balotelli

Leggi anche-> Kakà al San Paolo? Ramalho: “Costa troppo”